Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Repubblica Ceca

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Czech State Cinematography Fund supporta una nuova serie di opere in fase di sviluppo

di 

- Il fondo ha sostenuto lo sviluppo di progetti di registi affermati, giovani talenti e registi debuttanti

Il Czech State Cinematography Fund supporta una nuova serie di opere in fase di sviluppo
La regista Andrea Sedláčková

Il Czech State Cinematography Fund ha recentemente sostenuto lo sviluppo di 15 di 27 progetti presentati, distribuendo un totale di 7,710,000 corone ceche (€285,297). Il consiglio del fondo ha dichiarato la sua intenzione di sostenere progetti con un potenziale internazionale e ha notato un'assenza prolungata di drammaturgia. Il consiglio richiede un prospetto drammaturgico come uno degli allegati obbligatori in ogni richiesta di sostegno, e pur indicando che molti candidati vedono questo prospetto come una sorta di valutazione, ha sottolineato che un prospetto drammaturgico efficacemente compilato contribuisce all'analisi dello stato di un progetto e del suo futuro potenziale di sviluppo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Tra i progetti sostenuti, il nuovo film di Andrea Sedláčková, che ha fatto scalpore con il suo dramma sportivo Fair Play [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. La Sedláčková affronta nuovamente un argomento storico in Borrowed Lives, seguendo la storia di un agente doppio, in origine autista per il Ministero degli Interni, che poi accetta l'offerta di collaborare con la CIA nel 1968. Il consiglio ha osservato che gli autori contano di più sui personaggi che sulla ricostruzione storica per produrre un effetto drammatico in questo thriller di spionaggio. La sceneggiatura è tratta da un libro di František Doskočil e Pavel Žáček, che racconta il mandato di Doskočil alla CIA mentre fingeva di servire la sicurezza dello stato della Cecoslovacchia. Nel frattempo, Robert Sedláček ha ricevuto il sostegno per sviluppare la storia del suo progetto Jan Palach, incentrato sull'omonimo individuo sulla scia del successo di Burning Bush [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
; Il film di Sedláček analizza gli eventi successivi alla famigerata auto-immolazione entrata nei libri di storia, e indagherà inoltre sulle circostanze che hanno portato al martirio di Palach, esaminando soprattutto il percorso compiuto, da giovane come tanti a simbolo nazionale ed eroe.

Il fondo ha anche sostenuto talenti emergenti che hanno debuttato lo scorso anno. Il regista della commedia del mistero Schmitke [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
, Štěpán Altrichter, ha ricevuto sostegno per sviluppare la sua ambiziosa seconda pellicola, Runner, una co-produzione maggioritaria ceco-tedesca che dovrebbe avere un budget di oltre 90 milioni di corone ceche (€3,3 milioni). Il consiglio ha individuato "una fusione di generi eccezionale, con uno stile molto moderno, una trama dinamica e un epilogo inaspettato" come qualità principali del progetto. Runner prevede attualmente la sua prima nel 2018. Il secondo film di Jan Těšitel, Heatstroke, è previsto che sarà una co-produzione internazionale che coinvolge Austria, Germania, Slovacchia e Regno Unito. Il regista sta attualmente riscrivendo la sceneggiatura iniziale di un film intitolato Sirocco, scritto dallo sceneggiatore britannico David Bloom, al fine di trasporre il thriller psicologico sul declino dei valori morali nell'ambiente ceco.

Il fondo non ha escluso le opere prime dalla recente tornata di sostegno, poiché ha accettato di supportare The Death of King Kandaul, scritto e diretto da Martina Kratochvílová. Ambientata negli anni '60, la sceneggiatura è basata sul racconto omonimo di Martin Kratochvíl, che, oltre alla trama principale, ruota anch'esso intorno alla mistificazione letteraria. Il debutto alla produzione, sceneggiatura e regia Maroko, descritto come un "dramma comico", narra del protagonista del titolo nel suo viaggio da un orfanotrofio alla vita reale, ed è quindi un dramma sociale che rasenta il racconto di formazione. La storia, sceneggiata da Hana Ozoráková e ispirata alle proprie esperienze, sarà diretta dalla regista televisiva Tereza Kopáčová.

La serie di progetti sostenuti include anche il film rockabilly di Ondrej Trojan Bourák, Kryštof di Zdeněk Jiráský (basato su fatti realmente accaduti nel periodo della repressione comunista degli anni '50) e la commedia amara di Petr Marek Civil Forum. Il consiglio conferma la persistente propensione dei produttori nazionali agli argomenti storici, nonché ai film biografici.

(Tradotto dall'inglese)

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home