Un padre, una figlia (2016)
Toni Erdmann (2016)
La mia vita di zucchina (2016)
Fuocoammare (2016)
The Happiest Day in the Life of Olli Mäki (2016)
Park (2016)
Waves (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ROMA 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Alice nella Città: il cinema dei giovani torna in scena a Roma

di 

- La 14ma edizione della sezione autonoma e indipendente della Festa del Cinema di Roma dedicata alle nuove generazioni si svolgerà dal 13 al 23 ottobre

Alice nella Città: il cinema dei giovani torna in scena a Roma
Goodbye Berlin di Fatih Akin

Le nuove generazioni tornano a raccontarsi, come ogni anno, ad Alice nella Città, la vivacissima sezione autonoma e indipendente della Festa del Cinema di Roma dedicata al pubblico più giovane e diretta con la passione di sempre da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini. Il tema di questa 14ma edizione, che si svolgerà dal 13 al 23 ottobre, è “Crescere nonostante”, un filo che percorre i 12 film in concorso e i 10 della sezione non competitiva Panorama (oltre a 3 titoli fuori concorso e 2 eventi speciali) che vedono giovani protagonisti alle prese con scelte importanti, ambienti ostili e famiglie problematiche, confrontati con l’eterna giovinezza che possiede gli adulti e tentati da percorsi di radicalizzazione politico-religiosa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Tanti, e variegati, i titoli europei selezionati nel concorso Young/Adult. Si va dal road movie spericolato e impertinente di Fatih Akin, Goodbye Berlin [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, al folgorante incontro di un adolescente con la musica dei Clash in London Town di Derrick Borte, con Jonathan Rhys Meyers, passando per la storia di una giovane marocchina che si unisce a un gruppo di musulmani radicali in Layla M. [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mijke de Jong, e l’opera prima finlandese-danese Little Wing [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Selma Vilhunen, protagoniste una 12enne avviata rapidamente verso l’età adulta e sua madre che, al contrario, non vuole crescere. E poi altri due esordi: il cipriota Boy on the Bridge di Petros Charalambous, che ruota attorno a un oscuro segreto di famiglia, e My First Highway [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Kevin Meul, una sorta di fiaba sulla perdita dell’innocenza. 

Fuori concorso si segnala, in prima internazionale, la coproduzione Regno Unito/USA Max Steel di Stewart Hendler, versione live action dei personaggi della Mattel, mentre nella sezione Panorama, che comprende tutte anteprime italiane, spiccano i francesi Nocturama [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Bertrand Bonello
scheda film
]
di Bertrand Bonello e Le ciel attendra [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marie-Castille Mention-Schaar, il britannico Kids in Love [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Chris Foggin, con Cara Delevingne, e la coproduzione greco-polacca Park [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sofia Exarchou
scheda film
]
di Sofia Exarchou, proiettata di recente a San Sebastian. Sempre in Panorama si potranno vedere I Am Not a Serial Killer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Billy O’Brien, horror psicologico/sovrannaturale con protagonista un 16enne (Regno Unito/Irlanda), un altro titolo irlandese con il musical Sing Street [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di John Carney, e l’opera seconda dell’italiano Ivan Silvestrini, 2Night, con Matilde Gioli, sull’incontro di una notte che ti cambia la vita. 

Non mancheranno i film d’animazione, come gli statunitensi Kubo e la spada magica, Cicogne in missione e Rock Dog (quest’ultimo coprodotto con la Cina). Tra gli altri titoli da citare, Captain Fantastic con Viggo Mortensen (in collaborazione con la Festa del Cinema), 3 Generations - Una famiglia quasi perfetta con Naomi Watts e Susan Sarandon, e Swiss Army Man con Daniel Radcliffe e Paul Dano. In collaborazione con il Kino, sarà presentato, fra gli altri, il secondo lungometraggio di Ciro De Caro (regista della film fenomeno Spaghetti Story [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
) intitolato Acqua di marzo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Alla migliore opera prima o seconda verrà assegnato anche quest’anno il Premio Camera d’Oro Taodue, che sarà votato da una giuria presieduta dall’attore Matt Dillon

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home