Toni Erdmann (2016)
Il più grande sogno (2016)
King of the Belgians (2016)
The Ornithologist (2016)
La mia vita di zucchina (2016)
Things to Come (2016)
La ragazza senza nome (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LEGISLAZIONE Slovenia

email print share on facebook share on twitter share on google+

La Slovenia introduce il rimborso in contanti

di 

- Il Parlamento ha approvato delle modifiche alla legislazione cinematografica, tra cui un rimborso del 25% per le produzioni straniere girate in Slovenia

La Slovenia introduce il rimborso in contanti
Un set in Slovenia

La scorsa settimana, il Parlamento Sloveno ha votato per dei cambiamenti vitali alla legislazione cinematografica slovena che introdurrà un sistema di rimborsi in denaro per i produttori stranieri che girano in Slovenia, e apporterà modifiche alla normativa che regola i finanziamenti per lo Slovenian Film Centre (SFC).

La nuova legge slovena sugli incentivi cinematografici introduce un sistema di rimborsi in denaro pari al 25% della spesa qualificata per i produttori stranieri che girano in Slovenia. La spesa qualificata comprende tutti i costi di produzione imponibili (hotel, logistica, affitti, servizi, cibo, contabilità e servizi legali, etc) sostenuti in Slovenia. Sono ammessi lungometraggi, film d'animazione, documentari e serie TV, mentre la produzione di spot pubblicitari, sitcom e pornografia è esclusa dal programma.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Il programma ha un budget stimato di €1 milione all'anno. Questo budget è soggetto ad aumentare se il rimborso si rivela un successo, tuttavia. Tutti i progetti devono superare un 'test culturale', come richiesto dall'UE per programmi di incentivi cinematografici analoghi in altri Stati membri.

"La nuova legge crea un ambiente più competitivo per le produzioni straniere in Slovenia, in quanto tutti i Paesi vicini hanno già questi incentivi. Porterà nuove opportunità di lavoro per i professionisti del cinema sloveni e, infine, dimostrerà che anche il settore cinematografico può arricchire gli altri settori in Slovenia. Se tutto va bene, può essere un motivo in più per fermare la diminuzione del budget dell'SFC, e per iniziare a farlo crescere," ha detto Nerina T Kocjančič, direttrice ad interim dell'SFC.

Anche altre nazioni dell'ex Jugoslavia hanno istituito incentivi simili. La Croazia prevede un rimborso in contanti del 20% in vigore dal 2012, che è stato ampiamente utilizzato da grandi produzioni americane, come Il Trono Di Spade e Guerre Stellari. La Macedonia ha introdotto un rimborso in contanti del 20% l'anno scorso. Il Paese ha, di conseguenza, ospitato diverse produzioni internazionali, la più importante delle quali è stata la road comedy di Nicolas Benamou, À fond. Anche il Montenegro, che condivide la costa adriatica con la Croazia, ha recentemente introdotto un rimborso in contanti del 20%. È stata una meta popolare per le produzioni internazionali, in particolare quelle italiane, prima ancora dello sconto, e il film della Berlinale di Ralph Fiennes Coriolanus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
è stato girato in Serbia e Montenegro. La Serbia ha introdotto un rimborso in contanti del 20% a metà del 2015, e il suo programma beneficia del fatto che non è membro dell'Unione Europea, quindi può offrire il rimborso anche agli spot televisivi. Il Paese ha ospitato una serie di produzioni internazionali, la più importante delle quali negli ultimi anni è stata The November Man di Roger Donaldson. Anche EuropaCorp di Luc Besson ha utilizzato location serbe diverse volte.

(Tradotto dall'inglese)

CNC conférence 6 decembre
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Les Arcs