Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BUSAN 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Festival di Busan presenta una serie di anteprime di film europei

di 

- La 21a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Busan vanta una forte line-up di titoli europei, alcuni dei quali avrà la sua anteprima mondiale o internazionale

Il Festival di Busan presenta una serie di anteprime di film europei
Fleur de Tonnerre di Stéphanie Pillonca-Kervern

La 21ma edizione del Festival Internazionale del Cinema di Busan si terrà dal 6 al 15 ottobre quest'anno. Un totale di 299 film provenienti da 69 Paesi, tra cui 94 anteprime mondiali e 28 anteprime internazionali, saranno presentati su 34 schermi sparsi in cinque sale in tutta la città sudcoreana. Il festival presenterà numerosi eventi, come master class, conferenze aperte, incontri con gli ospiti e il pubblico, discussioni e il BIFF Forum.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Quest'anno, il festival si propone di riflettere sugli ultimi 20 anni della sua esistenza, al fine di migliorare la propria identità e svolgere un ruolo attivo nell'industria cinematografica mondiale in futuro. Da una posizione indipendente e autonoma, intende dimostrare il suo sostegno al cinema asiatico ed aprirsi al mondo del cinema internazionale, rafforzando i legami professionali.

Il cinema europeo avrà un posto d'onore al festival, in una serie di sezioni diverse. Nella sezione World Cinema, 34 dei 42 film selezionati sono titoli europei: A Woman’s Life [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Stéphane Brizé
scheda film
]
del regista francese Stéphane Brizé, Afterimage [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del polacco Andrzej Wajda, la co-produzione tra Turchia, Germania, Polonia e Francia, diretta da Yesim Ustaoglu, Clair Obscur [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Death in Sarajevo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Danis Tanovic
scheda film
]
, diretto da Danis Tanović, la co-produzione austro-lussemburghese, Egon Schiele [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
: [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Death and the Maiden [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, di Dieter Berner, Endless Poetry [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Alejandro Jodorovsky, co-prodotto tra Francia, Giappone e Cile, Foreign Body [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Raja Amari, la co-produzione franco-tedesca Frantz [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: François Ozon
scheda film
]
, diretta da François Ozon, From the Land of the Moon [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
della francese Nicole Garcia, Heaven Will Wait [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
della sua connazionale Marie-Castille Mention-Schaar, il film del maestro britannico Ken Loach I, Daniel Blake [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, It’s Not the Time of My Life [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Szabolcs Hajdu
scheda film
]
del regista ungherese Szabolcs Hajdu, il rappresentante spagnolo agli Oscar Julieta [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Pedro Almodóvar
scheda film
]
, di Pedro Almodóvar, King of the Belgians [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jessica Woodworth, Peter B…
scheda film
]
di Peter Brosens e Jessica Woodworth, il titolo tedesco Original Bliss [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sven Taddicken
scheda film
]
, di Sven Taddicken, la produzione francese Personal Shopper [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Artemio Benki
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
di Olivier Assayas, Scarred Hearts [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Radu Jude
scheda film
]
di Radu Jude, Sieranevada [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Cristi Puiu
scheda film
]
del rumeno Cristi Puiu, la co-produzione italo-francese Fai Bei Sogni [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
di Marco Bellocchio, Last Days of Louis XIV [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Albert Serra
scheda film
]
di Albert Serra, la produzione argentino-spagnola, The Distinguished Citizen [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, di Gastón Duprat e Mariano Cohn, il titolo islandese The Oath [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, diretto da Baltasar Kormákur, The Ornithologist [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: João Pedro Rodrigues
scheda film
]
di João Pedro Rodrigues, The Reconquest [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jonás Trueba
scheda film
]
di Jonás Trueba, The Teacher [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jan Hřebejk
scheda film
]
di Jan Hřebejk, L'Effetto Acquatico [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, co-prodotto tra l'Islanda e la Francia e diretto da Sólveig Anspach, It's Only the End of the World [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Xavier Dolan, la commedia tedesca Toni Erdmann [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Maren Ade
scheda film
]
di Maren Ade e il film polacco United States of Love [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tomasz Wasilewski
scheda film
]
di Tomasz Wasilewski.

Oltre a ciò, quattro titoli europei avranno la loro anteprima internazionale al festival: La Vita Possibile [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ivano de Matteo, Kóblic [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, di Sebastián Borensztein, May God Save Us [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rodrigo Sorogoyen
scheda film
]
di Rodrigo Sorogoyen, e Monte [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, di Amir Naderi. Epifanía, co-produzione tra Colombia, Svezia e Danimarca, diretta da Oscar Ruiz Navia e Anna Eborn, sarà presentata al mondo durante l'evento.

La produzione tedesca di Johannes Naber, Heart of Stone [+leggi anche:
trailer
intervista: Johannes Naber
scheda film
]
, e l'italiano In guerra per amore [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
di Pierfrancesco Diliberto, avranno le loro anteprime mondiali nella sezione Open Cinema. In aggiunta alle altre proiezioni di cortometraggi e lungometraggi europei nella sezione Flash Forward, il film spagnolo Maria (and Everybody Else) [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nely Reguera
scheda film
]
di Nely Reguera, Worlds Apart [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Christopher Papakaliatis, The Saint [+leggi anche:
recensione
intervista: Andrius Blazevicius
scheda film
]
di Andrius Blazevicius, e Starfish [+leggi anche:
recensione
intervista: Virgil Widrich
scheda film
]
di Bill Clark saranno presentati a livello internazionale, mentre Night of a 1000 Hours [+leggi anche:
recensione
intervista: Virgil Widrich
scheda film
]
di Virgil Widrich e Fleur de Tonnerre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Stéphanie Pillonca-Kervern avranno la loro anteprima mondiale nella stessa sezione.

Ci saranno sette giurie in totale, una per ciascuna delle sezioni New Current, Wide Angle (sia per la sezione documentari che per quella dei cortometraggi), Attore e Attrice dell'anno, Vision-Director, premi FIPRESCI e NETPAC, che sono costituite da gruppi variegati di professionisti, quali: Souleymane Cissé, il regista africano vivente più influente, la produttrice indiana Guneet Monga, una delle 12 donne di maggior successo nel settore dello spettacolo mondiale, il direttore dell'International Film Festival Rotterdam, Bero Beyer, il regista coreano Zhang Lu, l'organizzatore del Festival di Monaco, Bernhard Karl, e il fotografo, direttore della fotografia e regista iraniano Mahmoud Kalari, tra gli altri.

(Tradotto dall'inglese)

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home