Un padre, una figlia (2016)
Toni Erdmann (2016)
La mia vita di zucchina (2016)
Fuocoammare (2016)
The Happiest Day in the Life of Olli Mäki (2016)
Park (2016)
Waves (2016)

VARSAVIA 2016 Competizione Documentari

email print share on facebook share on twitter share on google+

My Father From Sirius: due generazioni, due mondi diversi

di 

- Il commovente documentario finlandese su un uomo a confronto con le convinzioni del padre, diretto da Einari Paakkanen, ha avuto la sua prima internazionale al Festival di Varsavia

My Father From Sirius: due generazioni, due mondi diversi
Einari Paakkanen e suo padre Veikko in My Father From Sirius

All’inizio di My Father From Sirius [+leggi anche:
trailer
intervista: Einari Paakkanen
scheda film
]
 di Einari Paakkanen, presentato in prima internazionale nella competizione documentari della 32ª edizione del Festival del Cinema di Varsavia, veniamo avvertiti: “L’infanzia di Einari poteva essere quella di qualsiasi altro bambino finlandese, ma tutto si è complicato quando suo padre ha avuto l'illuminazione e ha cominciato a comunicare con esseri luminosi provenienti dallo spazio”. Da lì era facile immaginare un documentario che giocasse con le eccentricità del protagonista. Invece, questo film profondamente personale è un viaggio elegante e gentile nel rapporto padre-figlio e nel potere delle convinzioni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Einari torna nella sua casa d'infanzia per trascorrere del tempo con la madre e il padre, Veikko. Quando era bambino, Einari condivideva la visione del mondo di Veikko secondo cui extraterrestri e fenomeni paranormali sono connessi ai misteri dell'universo. Ma quando cresce, perde la fede nelle credenze di suo padre. Ora deve affrontarlo cercando di evitare che il loro rapporto ne risenta.

Il regista Einari Paakkanen crea un ritratto amaro del padre. Il film non sminuisce Veikko, mostrando il lato positivo di queste credenze (molti dei vicini ammettono allegramente di essere stati curati da Veikko senza una spiegazione razionale apparente) e il loro lato più oscuro e desolato (come la costante delusione che prova Veikko nel vedere che le promesse delle guide spirituali non si avverano). In realtà, si tratta più di un lamento sulla perdita della fede dal momento che Einari smette di credere ed entra in una crisi che occupa tutto il film.

Girato in uno stile intimo e accogliente, il film è divertente e ha un montaggio intelligente. Prodotto da Pohjola-filmi e distribuito nel mondo dalla tedesca Rise and Shine World SalesMy Father From Sirius, con il suo mix di alto contenuto personale e divertenti peculiarità, potrebbe diventare molto popolare nel circuito dei festival di documentari dopo la sua recente anteprima mondiale a Helsinki, e dopo la sua presenza a Varsavia.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home