Rester vertical (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Belle Dormant (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LONDRA 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

La gioia di vivere francese ritrovata in Paris pieds nus

di 

- Il duo belgo-canadese Dominique Abel - Fiona Gordon torna al cinema con una commedia burlesca e audace come le loro precedenti

La gioia di vivere francese ritrovata in Paris pieds nus
Fiona Gordon, Emmanuelle Riva e Dominique Abel in Paris pieds nus

Il duo belgo-canadese Dominique Abel - Fiona Gordon torna al cinema con Paris pieds nus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, una commedia burlesca da loro diretta, sceneggiata e interpretata. Selezionato nella categoria Laugh del 60° Festival di Londra, il film era stato selezionato precedentemente quest’anno in concorso al Festival di Telluride.

La trama è divisa in tre quadri dei tre personaggi i cui destini si intrecciano: Fiona (Fiona Gordon), una bibliotecaria canadese, Martha (Emmanuelle Riva), la zia di Fiona, e Dom (Dominique Abel), un senzatetto parigino. Quando Fiona riceve una lettera di Martha che le chiede di andarla a trovare a Parigi per evitarle la casa di riposo, Fiona accetta e realizza così il sogno della sua vita. Senza contare però l’incredibile sfortuna che l’accompagna: si ritrova senza niente dopo una caduta nella Senna, e sua zia è introvabile poiché tenta di scappare dalle infermiere. Dom incontra Fiona in un ristorante chic sulla Senna e, per una concatenazione improbabile di eventi, i due instaurano una relazione tinta di amore e odio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Abel e Gordon fanno un uso ammirevole dei diversi tipi di comicità teatrale, come se ne volessero dare una dimostrazione. Tutta la tensione umoristica del film ruota attorno a una comicità di situazione: Fiona, nonostante sia tanto vicina a Martha, non riesce ad incontrarla. Tra loro c’è Dom, il quale non capisce che le due si cercano. Ma il tono del film è anche molto satirico, al limite del politicamente corretto: Dom è presentato come un senzatetto egoista e al limite dell’arroganza, e Fiona come una canadese molto naif totalmente abbagliata dalla capitale francese. I tanti giochi di parole non solo sono presenti nei dialoghi, ma sono anche trasmessi visivamente, come nella scena di sollazzo erotico tra Fiona e Dom, a distanza e in split screen: lei da sua zia, e lui nella sua tenda.

Infine, e soprattutto, la comicità di Abel e Gordon risiede nei gesti: le loro rispettive interpretazioni sono incredibilmente fisiche. L’eredità del cinema muto o di Jacques Tati è molto presente, ma il duo, invece di imitarli, li caricaturizzano, li inseriscono nell’atmosfera odierna, e la cosa funziona alla perfezione. Abel e Gordon firmano con Paris pieds nus un bel film accessibile, leggero e confortante, come ce ne sono pochi nel panorama cinematografico attuale.

Paris pieds nus è prodotto da Courage Mon Amour, la società di produzione creata da Dominique Abel e Fiona Gordon, e coprodotto da Moteur S'il Vous Plaît e CG Cinéma. Il film ha anche ricevuto il sostegno del programma a MEDIA dell'Unione europea. Distribuito da Potemkine Films in Francia e venduto nel mondo da MK2 Films, è ancora disponibile per la distribuzione nel Regno Unito.

La nostra copertura per il 60° BFI London Film Festival è gestita in collaborazione con lo UK National Film and Television School's MA in Cinema, Organizzazione e Gestione.

(Tradotto dal francese)

Leggi anche

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250