La ragazza senza nome (2016)
Un padre, una figlia (2016)
María (y los demás) (2016)
United States of Love (2016)
Waves (2016)
Il più grande sogno (2016)
American Honey (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

JIHLAVA 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Jihlava annuncia il programma della sua 20ma edizione

di 

- Il festival ceco del documentario presenterà una serie di opere provenienti da tutto il mondo, con tematiche d'attualità

Jihlava annuncia il programma della sua 20ma edizione
27 Times Time di Annick Ghijzelings

Il più grande evento per documentari dell'Europa centrale e orientale, il Jihlava International Documentary Film Festival, ha rivelato il programma della sua imminente 20ma edizione. La competizione Opus Bonum, che presenta le attuali tendenze del cinema documentario mondiale, includerà titoli come il documentario belga 27 Times Time di Annick Ghijzelings, che promette di attraversare le frontiere e i secoli al fine di "esplorare il tempo e le sue rappresentazioni", lo sguardo nella vita quotidiana dei rifugiati nel campo profughi Idomeni di Maria Kourkouta e Niki Giannari, Spectres Are Haunting Europe [+leggi anche:
recensione
intervista: Maria Kourkouta e Niki Gia…
scheda film
]
, il saggio portoghese su "gli specchi, le rappresentazioni, il teatro e la vita", The Room You Take di Pedro Filipe Marques, e il documentario di Maurits Wouters, The Road Back, composto dal found-footage de "i discendenti di una perduta micro-civiltà", tra gli altri.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Una selezione di documentari provenienti dall'Europa centrale e orientale costituisce la competizione Between the Seas, e l'edizione di quest'anno includerà A Hole in the Head del documentarista slovacco Robert Kirchhoff, indagine sociale e storica sull'olocausto rom, l'esplorazione di Rafal Skalski dell'edonistico contro l'ascetico, che narra di un giovane che abbandona il suo stile di vita stravagante per entrare temporaneamente in un monastero buddista, Monk of the Sea [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, il documentario georgiano The Things di Nino Gogua, che racconta dei beni che i rifugiati georgiani portavano con sé mentre lasciavano le loro case durante la guerra russo-georgiana dell'agosto 2008, e Depth Two [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ognjen Glavonić, un documentario thriller su una fossa comune nella periferia di Belgrado.

La line-up Czech Joy riunisce un certo numero di offerte nazionali degne di nota, tra le quali tre episodi della serie di documentari televisivi Czech Journal che saranno proiettati insieme con il celebrato documentario di Miroslav Janek, Normal Autistic Film [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, così come l'analisi del razzismo di Tomáš Bojar e Rozálie Kohoutová, FC Roma. Le opere sperimentali hanno un posto speciale al festival nella sezione Fascinations, che "espande le possibilità dell'espressione filmica" da ogni parte del mondo. La sezione Fascinations: Exprmntl.cz, si concentra esclusivamente sui titoli cechi quali De Potentia Dei, saggio di Ondřej Vavrečka girato in 16mm che descrive una gamba umana.

Oltre alle sezioni competitive, il festival presenterà retrospettive che esaminano le opere di Bill Morrison e Éric Rohmer, che punteranno i riflettori sui documentari realizzati in Islanda e Turchia come parte di una vasta gamma di sezioni non competitive. Molti punti di vista sul mondo attuale saranno condivisi nella sezione Witness, i confini tra finzione e documentario saranno sfumati nella sezione Doc-Fi, e i lavori studenteschi nazionali saranno di scena nella sezione FAMU Presents.

La line-up completa del 20° Jihlava International Documentary Film Festival (25-30 ottobre) è disponibile qui.

(Tradotto dall'inglese)

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Les Arcs