Rester vertical (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Belle Dormant (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

TOKYO 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Sette film europei in lizza per il Tokyo Grand Prix

di 

- Dal 25 ottobre al 3 novembre, la 29ª edizione del Festival del Cinema di Tokyo proporrà il meglio del cinema internazionale

Sette film europei in lizza per il Tokyo Grand Prix
The Bloom of Yesterday di Chris Kraus

Quest’anno si celebra la 29ª edizione del Festival Internazionale del Cinema di Tokyo (TIFF), nato nel 1985 come il primo grande festival di cinema in Giappone. Da allora, è andato crescendo fino a diventare uno dei festival cinematografici più grandi dell’Asia. Il TIFF riunisce i migliori film del mondo a Tokyo, dove cineasti, giovani promesse e amanti del cinema si incontreranno per poter godere dell’evento nipponico che durerà dieci giorni, dal 25 ottobre al 3 novembre.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Durante i dieci giorni del festival, più di 200 film di generi diversi saranno proiettati nelle diverse sezioni. Un film della sezione competitiva si aggiudicherà il Tokyo Grand Prix. In questa sezione si presterà particolare attenzione alla scelta finale, giacché solo l’anno scorso sono state presentate 1.409 candidature da un totale di 86 paesi e regioni.

Tra le 16 selezioni finali, ci sono sette titoli europei. Uno di questi avrà la sua prima mondiale: si tratta del dramma tedesco The Bloom of Yesterday [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Chris Kraus (con protagonista Adèle Haenel e Lars Eidinger). Altri due film saranno presentati in prima internazionale: la coproduzione tra Italia, Svizzera e Francia 7 Minuti [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michele Placido
scheda film
]
 di Michele Placido e il francese Paris Prestige di Hamé e Ekoué. Gli altri quattro avranno la loro prima asiatica: il film turco Big Big World [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Reha Erdem
scheda film
]
 di Reha Erdem, la coproduzione tra Croazia e Danimarca Quit Staring at My Plate [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Hana Jušić
scheda film
]
di Hana Jušić, la coproduzione tra Romania e Francia The Fixer [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Adrian Sitaru
scheda film
]
 di Adrian Sitaru e la produzione nordica tra Svezia, Danimarca e Norvegia Sámi Blood [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Amanda Kernell
scheda film
]
 di Amanda Kernell. Altri film europei hanno conquistato il premio in passato, come il commovente titolo francese Quasi amici [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Eric Toledano e Olivier Nakache, vincitore nel 2011, Le Fils de l'autre [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
 di Lorraine Lévywhich nel 2012 e We Are the Best! [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 dello svedese Lukas Moodysson nel 2013.

Altri premi saranno distribuiti (al Miglior Regista, Miglior Attore e Miglior Attrice, tra le altre categorie) e saranno assegnati da una giuria internazionale composta dal regista francese Jean-Jacques Beineix, la regista di Hong Kong Mabel Cheung, l’attore italiano Valerio Mastandrea, la produttrice statunitense Nicole Rocklin e il regista giapponese Hideyuki Hirayama.

Il TIFF è diventato una mostra di punta del nuovo talento asiatico e internazionale. Dalla sua creazione, ha scoperto e coltivato nuovi talenti, e ha contribuito alle carriere di innumerevoli cineasti internazionali. Altri eventi completeranno l’agenda del festival, come seminari, simposi e workshop per studenti, professionisti e imprenditori, oltre a programmi di interazione per promuovere il dibattito e lo scambio di contatti.

(Tradotto dall'inglese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250