Spoor (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
The Square (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Portogallo

email print share on facebook share on twitter share on google+

Pierre-François Sauter vince al DocLisboa con Calabria

di 

- La 14ª edizione della manifestazione assegna al regista svizzero il premio del miglior film; la regista portighese Cláudia Varejão vince nella competizione nazionale con Ama-San

Pierre-François Sauter vince al DocLisboa con Calabria
Calabria di Pierre-François Sauter

Calabria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dello svizzero Pierre-François Sauter ha vinto il premio al miglior film nella competizione internazionale del 14º DocLisboa, che si è chiuso lo scorso fine settimana. Il festival, che quest’anno ha proiettato più di 250 film da 41 paesi differenti, ha assegnato il premio più importante alla storia di due migranti che lavorano come becchini — un gitano di Belgrado e un portoghese — e che viaggiano verso il Sud Italia per rimpatriare la salma di un immigrato calabrese morto mentre cercava lavoro in Svizzera. Calabria è una produzione delle compagnie svizzere Mira Film GmbH e Le Laboratoire Central; prima di vincere a Lisbona, il film era stato proiettato a Locarno e a Visions du Réel.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria della competizione internazionale ha anche assegnato una menzione speciale a Sol negro, film etnografico della cineasta colombiana Laura Huertas-Millán.

La giuria della competizione nazionale ha scelto Ama-San [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
della fotografa e regista portoghese Claúdia Varejão. Si tratta del secondo lungometraggio documentario di Varejão dopo No escuro do cinema descalço os sapatos, film commissionatole dal Balletto Nazionale del Portogallo e uscito a gennaio 2016.

Prodotto da Terratreme Filmes, Ama-San narra il quotidiano di tre donne di diversa età che, per trent’anni, si sono tuffate nel mare che bagna un piccolo paese di pescatori della penisola di Shima (Giappone). Questa tradizione non sopravviverà a lungo, poiché le donne hanno oggi tra i 50 e gli 85 anni.

Palmarès completo di DocLisboa 2016:

Competizione internazionale

Miglior film
Calabria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Pierre-François Sauter (Svizzera)

Menzione speciale
Sol negro - Laura Huertas-Millán (Colombia/Francia/Stati Uniti)

Premio della Società degli autori portoghesi
Azayz - Ilias El Faris (Marocco/Francia)

Competizione Cross-sector

Premio José Saramago
Correspondências [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Rita Azevedo Gomes (Portogallo)

Premio FCSH alla miglior prima
300 Miles - Orwa El Mokdad (Siria/Libano)

Premio del quotidiano Público (cortometraggio)
Downhill - Miguel Faro (Portogallo)

Premio RTP del pubblico al miglior film
Cruzeiro Seixas - As cartas do Rei Artur - Cláudia Rita Oliveira (Portogallo)

Competizione portoghese

Miglior film
Ama-San [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Cláudia Varejão (Portogallo/Svizzera/Giappone)

Premio Kino Sound Studio
A cidade onde envelheço [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Marília Rocha (Portogallo/Brasile)

Premio ETIC Schools
O Espectador Espantado - Edgar Pêra (Portogallo)

Competizione Green Years
Gran Premio La Guarimba
Pulse - Robin Petré (Belgio/Ungheria/Portogallo)

Premio speciale della giuria
O Cabo do Mundo - Kate Saragaço-Gomes (Portogallo)

(Tradotto dall'inglese)

WTW Documentaries
EPI Distribution
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss