Glory - Non c'e tempo per i onesti (2016)
One Step Behind the Seraphim (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
The Nothing Factory (2017)
A Ciambra (2017)
On Body and Soul (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Paesi nordici

email print share on facebook share on twitter share on google+

Joachim Trier vince il Nordic Council Film Prize al terzo tentativo

di 

- Il film in lingua inglese Segreti Di Famiglia del regista norvegese, con Isabelle Huppert e Gabriel Byrne, ha finalmente vinto il principale premio cinematografico scandinavo

Joachim Trier vince il Nordic Council Film Prize al terzo tentativo
Joachim Trier, Eskil Vogt e Thomas Robsahm con il loro Nordic Council Film Prize (© Magnus Fröderberg/norden.org)

Fortunato alla terza volta: il regista norvegese Joachim Trier, due volte nominato al Nordic Council Film Prize - nel 2006 per Reprise [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Joachim Trier
intervista: Karin Julsrud
scheda film
]
, e nel 2011 per Oslo, August 31st [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Joachim Trier
scheda film
]
- ha finalmente vinto il premio da €47.000 per Segreti Di Famiglia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Joachim Trier
scheda film
]
, che lo scorso anno è stato il primo concorrente norvegese alla Palma d'Oro di Cannes dopo 36 anni. Trier, che condividerà il premio con il co-sceneggiatore Eskil Vogt e il produttore Thomas Robsahm, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dal principe ereditario danese Frederik durante la seduta del Nordic Council a Copenhagen.

Con Isabelle Huppert, Gabriel Byrne, Jesse Eisenberg e Devin Druid nel cast, Segreti Di Famiglia è un dramma familiare incentrato su una famosa fotografa di guerra, Isabelle Reed (Huppert). Tre anni dopo la sua morte, avvenuta apparentemente per via di un incidente d'auto, il marito (Byrne) si riunisce con i loro due figli, prima di aprire una mostra sul lavoro della moglie. Tutti e tre tentano di riconciliarsi per amore della moglie e madre che ricordano in modo così diverso.

"Trier e la sua squadra si imbarcano in un'impresa artistica che porta la narrazione ad un nuovo livello. La complessità della struttura, la sua indagine emotiva e la sua capacità di sconfessare i luoghi comuni dovrebbe inserirla di diritto nel programma delle scuole di cinema di tutto il mondo," ha spiegato la giuria, composta da Per Juul Carlsen (Danimarca), Jaana Puskala (Finlandia), Hilmar Oddsson (Islanda), Silje Riise Næss (Norvegia) e Jannike Åhlund (Svezia).

"Sono particolarmente grato di ricevere questo premio nordico, sebbene i dialoghi del film siano in inglese. Per me, sono le immagini, o il linguaggio del cinema, che costituiscono l'elemento più personale del mio lavoro, e il linguaggio cinematografico non conosce limiti nazionali," ha detto Trier, nipote del leggendario regista norvegese Erik Løchen e cugino del regista danese Lars von Trier.

Segreti Di Famiglia aveva già ricevuto il Premio della Giuria al Riga International Film Festival in Lettonia, il Cavallo di Bronzo allo Stockholm International Film Festival in Svezia e tre Cannon Award (tra cui Miglior Regia) al Kosmorama-Trondheim International Film Festival in Norvegia. La francese Memento Films International ha finora concesso in licenza la produzione Motlys a 92 Paesi.

(Tradotto dall'inglese)

Jihlava
San Sebastián Full
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss