Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LES ARCS 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Le tante frecce di Les Arcs

di 

- Opere di qualità del presente e del futuro per più di 500 professionisti del Vecchio Continente all’8° Festival del Cinema Europeo

Le tante frecce di Les Arcs
De Sas en sas di Rachida Brakni

Aperto fuori concorso da Patients [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Grand Corps Malade e Mehdi Idir (leggi l'articolo - esce in Francia il 1° marzo con Gaumont), l’8° Festival del Cinema Europeo di Les Arcs (dal 10 al 17 dicembre 2016) riunirà da domani nella stazione alpina più di 500 professionisti dell’industria cinematografica del Vecchio Continente (produttori, distributori, venditori, fondi regionali, banche, diffusori, esercenti, scuole di cinema, festival), un vasto contingente che conferma l’attrattività di un evento che offre un’ampia selezione dei migliori film d’autore europei attuali e che prepara le opere di domani.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Presieduta dal cineasta di origine rumena Radu Mihaileanu, la giuria della competizione di lungometraggi è composta dal suo collega tedesco Sebastian Schipper, l’attore islandese Olafur Darri Olafsson e quattro francesi: la regista Catherine Corsini, le attrici Mélanie Doutey e Mélanie Bernier, e il compositore Bruno Coulais. La giuria della competizione dei cortometraggi è invece presieduta dal giovane regista Antonin Peretjatko, e include Finnegan Oldfield, Alice de Lencquesaing e Audrey Estrougo.

Dal suo annuncio un mese fa, la selezione (leggi l'articolo) si è arricchita di diversi titoli come Kills on Wheels [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 dell’ungherese Attila Till, De Sas en sas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Rachida BrakniParis pieds nus [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Dominique Abel, Fiona Gordon
scheda film
]
 del duo Fiona Gordon - Dominique Abel, Corniche Kennedy [+leggi anche:
trailer
intervista: Dominique Cabrera
scheda film
]
 di Dominique CabreraPrimaire [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Hélène AngelWar on Everyone [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del britannico John Michael McDonagh, e Le confessioni [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Andò
scheda film
]
 dell’italiano Roberto Andò nella sezione Playtime. Si segnalano inoltre nel programma Hauteur, Les fleurs bleues [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Zofia Wichlacz
scheda film
]
 del compianto maestro polacco Andrzej WajdaJours de France [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Jérôme RaybaudThe Giant [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Johannes Nyholm
scheda film
]
 dello svedese Johannes NyholmThe Levelling [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 della britannica Hope Dickson Leach.

Domenica 11 dicembre, i professionisti si danno appuntamento a un Work-in-Progress sempre più frequentato (leggi la news e l'intervista al direttore artistico del festival, Frédéric Boyer), mentre i portatori dei 20 progetti selezionati al Villaggio delle Coproduzioni (news) e delle sei opere prime proposte al Villaggio delle Scuole svolgeranno i "meetings one to one" fino al 13 dicembre. 

Nell’ambito del focus dedicato alle Nuove donne di Cinema che riunirà 10 registe europee (articolo - si segnala che Joyce A. Nashawati, regista di Blind Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, prende il posto di Veronica Franz), il Festival di Les Arcs organizzerà lunedì 12 anche una conferenza sul tema "Il mercato sostiene l’emergere di una nuova generazione di registe in Europa?" che sarà dibattuto da Anna Serner (direttrice generale dello Swedish Film Institute), la cineasta e produttrice austriaca Jessica Hausner, il francese Xavier Lardoux (direttore cinema al CNC) e la produttrice belga Diana Elbaum (Entre Chien et Loup) che presenterà Boost Camp, un programma di formazione riservato esclusivamente alle donne registe. Un dibattito alimentato dalla presentazione iniziale di uno studio sull’emergere di una nuova generazione di registe in Europa e sulle politiche condotte in questo campo e nei diversi paesi europei dagli organismi nazionali.

Si segnala inoltre una conferenza domenica 11 sulle possibilità di finanziamento nell’ambito di coproduzioni con il Québec, attraverso due casi di studio: Fatima [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Philippe Faucon
scheda film
]
 del francese Philippe Faucon (Tanit Films e Possibles Media) e Miséricorde [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Fulvio Bernasconi
scheda film
]
 dello svizzero Fulvio Bernasconi (Point Prod e 1976 Productions).

Infine, dal 13 al 17 dicembre, il Sommet des Arcs riunirà sei distributori indipendenti francesi che presenteranno le loro line-up 2017 agli esercenti. In menù, 13 film proiettati, una serie di trailer per L'Atelier delle uscite, un Laboratorio delle Iniziative, e dibattiti sulle sfide della sala di domani e l’esercizio delle opere europee.

Il tutto senza dimenticare l’ormai celebre European Cinema Ski Cup che vedrà i professionisti  dell’industria cinematografica europea sfidarsi sulle piste innevate, e che fa parte integrante del fascino conviviale di un festival dove si stringono solide alleanze a favore del cinema d’autore europeo di qualità del futuro.

(Tradotto dal francese)

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss