Callback (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Belle Dormant (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Lady Macbeth (2016)
Miséricorde (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Karra Elejalde presenta Que baje Dios y lo vea

di 

- L'attore basco, candidato nuovamente al Goya per la sua interpretazione in 100 metros, ha appena finito di girare la commedia, diretta dall'esordiente nel lungometraggio Curro Velázquez

Karra Elejalde presenta Que baje Dios y lo vea
Karra Elejalde e Alain Hernández sul set di Que baje Dios y lo vea (© Manuel Trillo)

Tra Ciudad Rodrigo, vicino Salamanca, Madrid, Alcalá de Henares, Pastrana, El Escorial, Gózquez, Viso del Marqués e Roma hanno avuto luogo le riprese di Que baje Dios y lo vea, commedia scritta e diretta da Curro Velázquez che ha come protagonista un attore che ha quasi il dono dell'ubiquità - come l'onnipotente - e come Luis Tosar, José Coronado e Antonio de la Torre: Karra Elejalde. Da quando Ocho apellidos vascos [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
lo ha ricollocato in prima linea con i grandi comici, posto che gli apparteneva, l'interprete basco è infaticabile: è candidato al Goya al miglior attore non protagonista per il suo ruolo in 100 metros [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, dove torna a lavorare, dopo la saga di cui sopra, con Dani Rovira, presentatore della cerimonia di premiazione di gala della Academia de cine español (per saperne di più).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Al fianco di Elejalde nel cast di Que baje Dios y lo vea Alain Hernández (Palmeras en la nieve [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Juan Manuel Montilla “El Langui” (Goya per El truco del manco), Macarena García (Goya per Blancanieves [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pablo Berger
festival scope
scheda film
]
), Tito Valverde, Joel Bosqued, Paco Rueda, Txema Blasco, Paco Sagarzazu e Joaquín Núñez.

La trama ci porta in un monastero in fallimento, la cui unica possibilità di sopravvivenza è che i suoi monaci vincano la "Champion Clerum", torneo di calcio continentale, a cui partecipano solo gli ecclesiastici. Ma c'è un piccolo ostacolo da superare: in questa congregazione nessuno gioca a calcio e la squadra partecipante improvvisata avrà bisogno di un aiuto divino per riuscire a tenersi la sua santa casa.

Que baje Dios y lo vea, con un budget di 3,5 milioni di euro, è prodotto da Juan Gordon, di Morena Films (El olivo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Icíar Bollaín
scheda film
]
, Cien años de perdón [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Daniel Calparsoro
scheda film
]
), Uno Equis Dios - questo era il titolo iniziale - A.I.E. e Turanga Films. Beneficia inoltre della partecipazione della Televisión Española e sarà distribuito da DeAplaneta.

(Tradotto dallo spagnolo)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250