Makala (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
You Were Never Really Here (2017)
In the Fade (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BOX OFFICE Danimarca

email print share on facebook share on twitter share on google+

Entrate 2016 in calo del 5,5% rispetto al 2015, -33,3% la quota di mercato locale

di 

- Nonostante la Danimarca abbia realizzato i due film in testa alle classifiche - A Conspiracy of Faith e The Reunion 3 i film locali hanno avuto il loro anno peggiore dal 2009

Entrate 2016 in calo del 5,5% rispetto al 2015, -33,3% la quota di mercato locale
A Conspiracy of Faith di Hans Petter Moland

Sebbene due film nazionali, A Conspiracy of Faith [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Hans Petter Moland e The Reunion 3 di Birger Larsen, abbiano totalizzato 702,559 e 538,340 presenze rispettivamente, ponendoli quindi in cima alle classifiche 2016, il cinema danese ha avuto il suo anno peggiore dal 2009, con una quota di mercato del 21%, in calo del 33,3% rispetto al 2015.

La Comune [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Thomas Vinterberg
scheda film
]
del danese Thomas Vinterberg ha venduto 301,785 biglietti, collocandosi al nono posto nella classifica dei primi dieci film; altrove, i prodotti americani (più la co-produzione Regno Unito-USA Animali Fantastici E Dove Trovarli [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) sono riusciti a ottenere un altro risultato superiore alla media per questo secolo: 13,4 milioni di spettatori, pari al 5,5% in meno rispetto all'anno precedente.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ma mentre 11 produzioni danesi sono state tra i 25 film più visti del 2015, solo quattro lo sono state nel 2016. Inoltre, nel 2015, solo due titoli danesi hanno totalizzato meno di 10,000 presenze, contro gli 11 del 2016. 

Un film danese, il thriller di Ali Abbasi Shelley [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ha girato numerosi festival internazionali, ma ha venduto solo 143 biglietti in Danimarca. Con €323,000 di supporto alla produzione da parte del Danish Film Institute, ogni biglietto è stato quindi sovvenzionato con €2,285.

"Certo, bisogna sostenere film artistici e a basso budget, ma in questo momento è fuori equilibrio", ha detto Kim Pedersen, presidente dell'Associazione Cinema Danesi, che ha descritto l'attuale politica dell'istituto come "verso il disastro". "Si dovrebbe aumentare il sostegno per i film ad alto budget selezionati che il pubblico vuole vedere."

A parte ciò, Pedersen ha visto il 2016 come un anno soddisfacente per i cinema, non fosse per il calo del 5,5% dell'affluenza - soprattutto grazie alla brillante performance dei prodotti statunitensi, che hanno riempito le sette rimanenti posizioni della top ten, tra cui tre film d'animazione.

"Si spera che due uscite nazionali, questo mese (gennaio), inaugurino un anno assai migliore per il cinema danese di quello precedente," ha concluso, riferendosi alla tragicommedia poliziesca Small Town Killers (in uscita il 12 gennaio) di Ole Bornedal e al thriller d'azione di Fenar Ahmad Darkland [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(in uscita il 19 gennaio - vedi news).

La top ten dei film danesi del 2016 è composta da A Conspiracy of Faith (702,559 presenze), The Reunion 3 (538,340 presenze), Revenant (351,031 presenze), Zootropolis (341,102 presenze), Rogue One - A Star Wars Story (336,054 presenze), Deadpool (333,721 presenze), Animali Fantastici E Dove Trovarli (333,479 presenze), Pets (330,740 presenze), La Comune (301,785 presenze), Kung Fu Panda 3 (292,555 presenze).

(Tradotto dall'inglese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes