Petit Paysan (2017)
120 battements par minute (2017)
Western (2017)
Scary Mother (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
The Square (2017)
Indivisibili (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ROTTERDAM 2017

email print share on facebook share on twitter share on google+

Inizia il conto alla rovescia per il 46° IFFR

di 

- Il festival ha svelato la line-up per molte delle sue sezioni, tra cui la Big Screen Competition, che presenta il controverso film francese This Is Our Land di Lucas Belvaux

Inizia il conto alla rovescia per il 46° IFFR
This Is Our Land di Lucas Belvaux

La line-up del 46° International Film Festival Rotterdam (IFFR) è in costante fase di allestimento, mentre gli organizzatori hanno annunciato i titoli più recenti che saranno proiettati nelle diverse sedi dell'evento, tra cui i film di apertura e chiusura - entrambe produzioni statunitensi - nonché i film delle sezioni Big Screen and Bright Future. Un enorme elenco di prime mondiali è in serbo per la più famosa vetrina indie d'Europa, che quest'anno si terrà dal 25 gennaio al 5 febbraio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Aprirà il festival l'opera prima della regista di origine newyorkese Janicza Bravo, Lemon, un film "in grado di creare un quadro del nostro presente in modo molto singolare", secondo il direttore dell'IFFR Bero Beyer. Lemon è anche uno dei titoli della Big Screen Competition. Il film di chiusura è 20th Century Women di Mike Mills, nominato ai Golden Globe e con tre personaggi femminili multi-generazionali al centro della trama.

Sebbene l'Europa sia assente dalle serate di apertura e chiusura, alcune co-produzioni europee sono incluse nella Big Screen Competition, in cui una giuria del pubblico eleggerà il vincitore del VPRO Big Screen Award, del valore di €30.000 in aggiunta a un'uscita garantita nei cinema olandesi e ad un acquisto da parte dell'emittente pubblica olandese NPO, per la messa in onda sul canale VPRO.

L'elenco comprende diversi titoli interessanti, tra cui la prima mondiale della co-produzione belgo-francese This Is Our Land [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Lucas Belvaux
scheda film
]
. Pare che l'ultimo film di Lucas Belvaux abbia infastidito il partito di estrema destra francese Front National, in quanto uno dei personaggi è una leader politica bionda apparentemente simile a Marine Le Pen. This Is Our Land narra di una giovane e appassionata infermiera a cui viene offerta una candidatura a sindaco da un partito di estrema destra in ciò che può essere visto come un ritratto della corruzione della brava gente che si ritrova intrappolata nei tentacoli dell'ideologia populista. Le altre due co-produzioni europee nella Big Screen Competition sono A Hustler's Diary [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ivica Zubak (Svezia) e Donkeyote [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Chico Pereira (Spagna/Germania/Regno Unito).

Il team dell'IFFR ha svelato anche diversi nuovi titoli nella sezione Bright Future in aggiunta a quelli annunciati in precedenza (per saperne di più).

L'IFFR 2017 presenterà anche una retrospettiva considerevole su Jan Němec, uno dei pionieri della New Wave ceca degli anni '60 e figura chiave nel cinema est-europeo d'avanguardia, scomparso lo scorso anno.

Di seguito la lista dei film finora rivelati:

Film di apertura

Lemon - Janicza Bravo (USA)

Film di chiusura

20th Century Women - Mike Mills (USA)

Big Screen Competition

A Hustler's Diary [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Ivica Zubak (Svezia)
This Is Our Land [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Lucas Belvaux
scheda film
]
- Lucas Belvaux (Belgio/Francia)
Donkeyote [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Chico Pereira (Spagna/Germania/Regno Unito)
Lemon - Janicza Bravo
Marjorie Prime - Michael Almereyda (USA)
Pop Aye - Kirsten Tan (Singapore)
The Last Painting - Chen Hung-I (Taiwan)
Family Life - Alicia Scherson, Cristián Jiménez (Cile)

Bright Future (competizione)

António One Two Three [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Leonardo Mouramateus (Portogallo/Brasile)
Cactus Flower [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Hala Elkoussy (Qatar/Egitto/Emirati Arabi Uniti/Norvegia)
Children Are Not Afraid of Death, Children Are Afraid of Ghosts - Rong Guang Rong(Cina)
Body Electric - Marcelo Caetano (Brasile)
Drifting Towards the Crescent - Laura Stewart (USA)
Haruneko - Hokimoto Sora (Giappone)
I Am Truly a Drop of Sun on Earth [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Elene Naveriani (Svizzera)
Inside the Distance [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
- Elias Grootaers (Belgio)
Still Night, Still Light - Sophie Goyette (Canada)
A Window to Rosália - Caroline Leone (Brasile/Argentina)
The Pot and the Oak - Kiarash Anvari (Iran)
Self-criticism of a Bourgeois Dog [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Julian Radlmaier (Germania)
Super Dark Times - Kevin Phillips (USA)
The Territories - Iván Granovsky (Argentina/Brasile/Palestina)
Ugly [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Juri Rechinsky
scheda film
]
- Juri Rechinsky (Ucraina/Austria)
William, the New Judo Master - Ricardo Silva, Omar Guzmán (Messico)

Bright Future (fuori competizione)

When Paul Came over the Sea [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 ­- Jakob Preuss (Germania)
Bamseom Pirates Seoul Inferno - Jung Yoonsuk (Corea del Sud)
Filthy [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tereza Nvotová
scheda film
]
- Tereza Nvotova (Slovacchia/Repubblica Ceca)
A Heart of Love [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Lukasz Ronduda (Polonia)
Live from Dhaka ­- Abdullah Mohammad Saad (Bangladesh)
Manifesto [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Julian Rosefeldt (Germania)
Another Mother - Mariano Luque (Argentina)
Suffering of Ninko - Niwatsukino Norihiro (Giappone)
Wailings in the Forest - Bagane Fiola (Filippine)

(Tradotto dall'inglese)

Sarajevo Report
Locarno Report
Midpoint TV/Feature
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss