Happy End (2017)
El autor (2017)
Jupiter's Moon (2017)
M (2017)
Khibula (2017)
Animals (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Anche i Feroz premiano il talento di Raúl Arévalo

di 

- Tarde para la ira si aggiudica cinque trofei dell’Associazione degli Informatori Cinematografici, spianando così, dopo la vittoria ai Forqué, la sua strada verso i Goya

Anche i Feroz premiano il talento di Raúl Arévalo
Raúl Arévalo, con uno dei suoi Feroz per Tarde para la ira

Qualche giorno fa, Tarde para la ira [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Raúl Arévalo
scheda film
]
otteneva il premio Forqué al miglior film del 2016 (leggi la news). Ieri sera l’opera prima da regista dell’attore Raúl Arévalo si è portata a casa anche cinque Feroz, i riconoscimenti assegnati dall’Associazione degli Informatori Cinematografici di Spagna - AICE: miglior attore secondario (un geniale Manolo Solo, che costruisce un personaggio indimenticabile, sconvolgente e che ruba la scena), miglior attrice secondaria (Ruth Díaz, premiata anche a Venezia, dove si era tenuta la prima mondiale del film), miglior sceneggiatura per Arévalo e il suo amico David Pulido (psicologo che debutta nella scrittura di film), miglior regista per Arévalo e miglior film drammatico del 2016, riconoscimento ritirato da Beatriz Bodegas, la coraggiosa produttrice di La Canica Films che ha rischiato tutto, supportando un progetto che girava da anni da un ufficio all’altro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I premi ottenuti ieri sera – alla quarta edizione dei Feroz – preannunciano un successo sicuro di Tarde para la ira ai Goya dell’Accademia di Cinema Spagnolo che saranno consegnati il 4 febbraio (sulle nomination leggi qui). Altro probabile trionfatore, dopo aver ugualmente vinto ai Forqué e ai Feroz, è Roberto Álamo, immenso nel thriller Que dios nos perdone [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rodrigo Sorogoyen
scheda film
]
: è stato eletto miglior attore protagonista. Il secondo film più premiato ieri a Madrid è stato Kiki, el amor se hace [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Paco León
scheda film
]
, dell’inarrestabile Paco León: miglior commedia e miglior trailer.

Altri premi del reparto cinematografico sono andati alla sorprendente Bárbara Lennie di María (y los demás) [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nely Reguera
scheda film
]
– miglior attrice protagonista – mentre il film che era dato per favorito, con dieci candidature, El hombre de las mil caras [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alberto Rodríguez
scheda film
]
, si è dovuto accontentare del Feroz al miglior poster. Il campione d’incassi Un monstruo viene a verme [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Juan Antonio Bayona
scheda film
]
è stato ricompensato per la sua musica, composta da Fernando Velázquez.

Come già annunciato, La muerte de Luis XIV [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Albert Serra
scheda film
]
di Albert Serra, visto più fuori che dentro la Spagna, ha ricevuto il Feroz speciale. Un altro titolo coraggioso, Dead Slow Ahead [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mauro Herce
scheda film
]
del catalano Mauro Herce, ha ottenuto il meritato Premio al miglior documentario. Infine, quel maestro dell’audiovisivo che è Chicho Ibáñez Serrador ha ricevuto il Feroz d’Onore.

La lista dei vincitori dei Premi Feroz 2017:

Miglior film drammatico
Tarde para la ira [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Raúl Arévalo
scheda film
]
Raúl Arévalo

Miglior commedia
Kiki, el amor se hace [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Paco León
scheda film
]
– Paco León

Miglior regia
Raúl Arévalo – Tarde para la ira

Miglior attrice protagonista
Bárbara Lennie – María (y los demás) [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nely Reguera
scheda film
]

Miglior attore protagonista
Roberto Álamo – Que Dios nos perdone [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rodrigo Sorogoyen
scheda film
]

Miglior attrice non protagonista
Ruth Díaz – Tarde para la ira

Miglior attore non protagonista
Manolo Solo – Tarde para la ira

Miglior sceneggiatura
Raúl Arévalo e David Pulido – Tarde para la ira

Miglior documentario
Dead Slow Ahead [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mauro Herce
scheda film
]
– Mauro Herce

Miglior musica originale
Un monstruo viene a verme [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Juan Antonio Bayona
scheda film
]
Fernando Velázquez

Miglior trailer
Rafa Martínez – Kiki, el amor se hace

Miglior poster
Gabriel Moreno – El hombre de las mil caras [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alberto Rodríguez
scheda film
]

Feroz speciale
La muerte de Luis XIV [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Albert Serra
scheda film
]
– Albert Serra

Feroz d’Onore
Chicho Ibáñez Serrador

(Tradotto dallo spagnolo)

Bosphorus
Bridging_the_dragon_Home
Les Arcs call
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss