On Body and Soul (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Spoor (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Norvegia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Un re e un piromane si spartiscono i Premi Canon norvegesi

di 

- The King’s Choice di Erik Poppe e Pyromaniac di Erik Skjoldbjærg vincono in sette diverse categorie, con Popp premiato dal pubblico

Un re e un piromane si spartiscono i Premi Canon norvegesi
The King’s Choice di Erik Poppe e Pyromaniac di Erik Skjoldbjærg

Dopo aver stazionato lo scorso anno al primo posto della classifica dei film più visti in Norvegia, con 713.276 spettatori, anche ieri sera , 9 marzo, The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
del regista Erik Poppe ha dominato la cerimonia dei Premi Canon, che si è tenuta presso il Byscenen di Trondheim in concomitanza con il Kosmorama-Trondheim International Film Festival e ha celebrato l’industria del cinema norvegese. La rosa dei vincitori è stata selezionata dai membri di otto società.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’epopea storica sull’invasione della Norvegia da parte della Germania nazista, avvenuta l’8 aprile del 1940, che mostra l’allora re Haakon VII alle prese con la richiesta di capitolazione dei tedeschi e un governo rimasto passivo, è stata incoronata per la Miglior Sceneggiatura (Harald Rosenløw Eeg, Jan Trygve Røyneland), Miglior Produzione (Finn Gjerdrum, Stein Kvae), Miglior Attore (il danese Jesper Christensen) e Miglior Fotografia (John Christian Rosenlund). Il film ha convinto anche gli utenti del sito filmweb.no, che gli hanno attribuito il Premio del Pubblico.

Un passo dietro a The King’s Choice in corsa per sette categorie, troviamo il film del cineasta norvegese Erik Skjoldbjærg, Pyromaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Skjoldbjærg
scheda film
]
, che ha trionfato su tre delle sei nomination per le quali era stato candidato: Miglior Regia (Skjoldbjærg), Miglior Attrice ( Liv Bernhoft Osa) e Miglior Suono (Håkon Lammetun). Il dramma racconta la storia di un piromane che fa il pompiere in una cittadina ed è figlio del capo della stazione locale dei vigili del fuoco.

È tornato a casa a mani vuote, invece, il regista kurdo-norvegese Halkawt Mustafa, che con il suo El Clásico [+leggi anche:
trailer
intervista: Halkawt Mustafa
scheda film
]
era candidato a tre Canon. Tra gli outsider, soltanto Nils Gaup con The Last King [+leggi anche:
trailer
intervista: Nils Gaup
scheda film
]
e Sara Johnsen con Framing Mom [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
sono riusciti a salire sul podio. La 14° edizione di Kosmorama chiuderà i battenti domenica 12 marzo.

Lista completa dei vincitori dei Premi Canon 2017:

Miglior Sceneggiatura Originale
Harald Rosenløw Eeg, Jan Trygve Røyneland – The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]

Miglior Regia
Erik Skjoldbjærg – Pyromaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Skjoldbjærg
scheda film
]

Miglior Produttore
Finn Gjerdrum, Stein B Kvae – The King’s Choice

Miglior Attrice
Liv Bernhoft Osa – Pyromaniac

Miglior Attore
Jesper Christensen – The King’s Choice

Miglior Attore/Attrice non protagonista

Helga Guren – Framing Mom [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior Fotografia
John Christian Rosenlund – The King’s Choice

Miglior Suono
Håkon Lammetun – Pyromaniac

Miglior Montaggio
Robert Stengård – What Young Men Do [+leggi anche:
trailer
intervista: Jon Haukeland
scheda film
]

Miglior Colonna Sonora
Gaute Storaas – The Last King [+leggi anche:
trailer
intervista: Nils Gaup
scheda film
]

Premio del Pubblico film.web
The King’s Choice

(Tradotto dall'inglese)

WTW Documentaries
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss