Scary Mother (2017)
A Gentle Creature (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Erlprince di Kuba Czekaj
Son of Sofia (2017)
L'altro volto della speranza (2017)
Winter Brothers (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Norvegia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Un re e un piromane si spartiscono i Premi Canon norvegesi

di 

- The King’s Choice di Erik Poppe e Pyromaniac di Erik Skjoldbjærg vincono in sette diverse categorie, con Popp premiato dal pubblico

Un re e un piromane si spartiscono i Premi Canon norvegesi
The King’s Choice di Erik Poppe e Pyromaniac di Erik Skjoldbjærg

Dopo aver stazionato lo scorso anno al primo posto della classifica dei film più visti in Norvegia, con 713.276 spettatori, anche ieri sera , 9 marzo, The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
del regista Erik Poppe ha dominato la cerimonia dei Premi Canon, che si è tenuta presso il Byscenen di Trondheim in concomitanza con il Kosmorama-Trondheim International Film Festival e ha celebrato l’industria del cinema norvegese. La rosa dei vincitori è stata selezionata dai membri di otto società.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’epopea storica sull’invasione della Norvegia da parte della Germania nazista, avvenuta l’8 aprile del 1940, che mostra l’allora re Haakon VII alle prese con la richiesta di capitolazione dei tedeschi e un governo rimasto passivo, è stata incoronata per la Miglior Sceneggiatura (Harald Rosenløw Eeg, Jan Trygve Røyneland), Miglior Produzione (Finn Gjerdrum, Stein Kvae), Miglior Attore (il danese Jesper Christensen) e Miglior Fotografia (John Christian Rosenlund). Il film ha convinto anche gli utenti del sito filmweb.no, che gli hanno attribuito il Premio del Pubblico.

Un passo dietro a The King’s Choice in corsa per sette categorie, troviamo il film del cineasta norvegese Erik Skjoldbjærg, Pyromaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Skjoldbjærg
scheda film
]
, che ha trionfato su tre delle sei nomination per le quali era stato candidato: Miglior Regia (Skjoldbjærg), Miglior Attrice ( Liv Bernhoft Osa) e Miglior Suono (Håkon Lammetun). Il dramma racconta la storia di un piromane che fa il pompiere in una cittadina ed è figlio del capo della stazione locale dei vigili del fuoco.

È tornato a casa a mani vuote, invece, il regista kurdo-norvegese Halkawt Mustafa, che con il suo El Clásico [+leggi anche:
trailer
intervista: Halkawt Mustafa
scheda film
]
era candidato a tre Canon. Tra gli outsider, soltanto Nils Gaup con The Last King [+leggi anche:
trailer
intervista: Nils Gaup
scheda film
]
e Sara Johnsen con Framing Mom [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
sono riusciti a salire sul podio. La 14° edizione di Kosmorama chiuderà i battenti domenica 12 marzo.

Lista completa dei vincitori dei Premi Canon 2017:

Miglior Sceneggiatura Originale
Harald Rosenløw Eeg, Jan Trygve Røyneland – The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]

Miglior Regia
Erik Skjoldbjærg – Pyromaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Skjoldbjærg
scheda film
]

Miglior Produttore
Finn Gjerdrum, Stein B Kvae – The King’s Choice

Miglior Attrice
Liv Bernhoft Osa – Pyromaniac

Miglior Attore
Jesper Christensen – The King’s Choice

Miglior Attore/Attrice non protagonista

Helga Guren – Framing Mom [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior Fotografia
John Christian Rosenlund – The King’s Choice

Miglior Suono
Håkon Lammetun – Pyromaniac

Miglior Montaggio
Robert Stengård – What Young Men Do [+leggi anche:
trailer
intervista: Jon Haukeland
scheda film
]

Miglior Colonna Sonora
Gaute Storaas – The Last King [+leggi anche:
trailer
intervista: Nils Gaup
scheda film
]

Premio del Pubblico film.web
The King’s Choice

(Tradotto dall'inglese)

Sarajevo Report
Locarno Report
DPC
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss