Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LECCE 2017

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Festival del Cinema Europeo di Lecce festeggia 18 anni con Frears, Holland e Mastandrea

di 

- Isabella Ferrari, Citto Maselli e Nuri Bilge Ceylan sono gli altri protagonisti della manifestazione che si terrà a Lecce dal 3 all’8 aprile. 12 i titoli europei in corsa per l’Ulivo d’oro

Il Festival del Cinema Europeo di Lecce festeggia 18 anni con Frears, Holland e Mastandrea
Stephen Frears, Agnisezka Holland e Valerio Mastandrea, tre degli ospiti d’onore del 18° Festival del Cinema Europeo di Lecce

E’ con un riflessione sul momento difficile che sta vivendo l’Europa e sul cinema come mezzo per celebrare le radici comuni che si è aperta stamattina la presentazione a Roma del 18° Festival del Cinema Europeo di Lecce, in programma dal 3 all’8 aprile 2017. Per festeggiare la maggiore età, il festival diretto da Alberto La Monica e Cristina Soldano – che partirà con un omaggio a Totò a 50 anni dalla scomparsa, con l'anteprima della versione restaurata di Chi si ferma è perduto di Sergio Corbucci – avrà quest’anno ben sei ospiti d’onore. Ai Protagonisti del cinema europeo Agnieszka Holland e Nuri Bilge Ceylan (leggi la news) si aggiunge Stephen Frears, che incontrerà il pubblico di Lecce e ritirerà l’Ulivo d’oro alla carriera; del regista britannico saranno riproposti alcuni successi, tra cui Le relazioni pericolose, Alta fedeltà, Philomena [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
e il più recente Florence [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
. I Protagonisti del cinema italiano saranno invece Valerio Mastandrea, fresco vincitore del David di Donatello come miglior attore non protagonista (per Fiore [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Claudio Giovannesi
scheda film
]
), l’attrice Isabella Ferrari (Caos Calmo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Antonello Grimaldi
intervista: Domenico Procacci
scheda film
]
, Un giorno perfetto [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, La grande bellezza [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Paolo Sorrentino
festival scope
scheda film
]
) e il regista Citto Maselli, di cui saranno proiettati, fra gli altri, Gli indifferenti, Lettera aperta a un giornale della sera, Il sospetto, Le ombre rosse [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dodici i titoli in anteprima nazionale che concorreranno per l’Ulivo d’oro e i premi Fipresci, Cineuropa e SNGCI: si va da storie giovanili come l’irlandese A Date for Mad Mary [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Darren Thornton, il danese In the Blood [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rasmus Heisterberg
scheda film
]
di Rasmus Heisterberg, il belgo-macedone When the Day Had No Name [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Teona Strugar Mitevska
scheda film
]
di Teona Mitevska e il francese Compte tes blessures [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Morgan Simon
scheda film
]
di Morgan Simon, alla discussione sulle dinamiche familiari del georgiano My Happy Family [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nana Ekvtimishvili, Simon …
scheda film
]
di Nana & Simon, l’indagine sulla violenza domestica del tedesco Hands of a Mother [+leggi anche:
trailer
intervista: Florian Eichinger
scheda film
]
di Florian Eichinger, le difficoltà di comunicazione dell’austriaco Home is Here [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tereza Kotyk
scheda film
]
di Tereza Kotyk; e poi ancora, Album [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mehmet Can Mertoglu
scheda film
]
di Mehmet Can Mertoglu (Turchia/Francia/Romania), Framing Mom [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Sara Johnsen (Germania/Danimarca/Norvegia), The Constitution [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rajko Grlić
scheda film
]
di Rajko Grlic (Croazia/Repubblica Ceca/Slovenia), Forest, 4am. [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del polacco Jan Jakub Kolski e Vivir y otras ficciones [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jo Sol
scheda film
]
dello spagnolo Jo Sol

Si segnala inoltre la sezione dedicata alla Commedia europea, con cinque opere in anteprima italiana: The Bloom of Yesterday [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Chris Kraus, The Carer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Janos Edelenyi, Tiger Theory [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Radek Bajgar, Vincent and the End of the World [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Christophe Van Rompaey e The Migrumpies di Arman T. Riahi. La sezione Cinema e realtà darà invece spazio a temi sociali importanti con, fra gli altri, Un altro me [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Claudio Casazza, sul primo esperimento in carcere di “trattamento intensificato” per responsabili di violenze sessuali, Silenzi e parole [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Peter Marcias e Austerlitz [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Sergei Loznitsa.

Il Festival del Cinema Europeo ospiterà come di consueto il Premio Mario Verdone (leggi la news): i finalisti di questa ottava edizione sono Marco Danieli per La ragazza del mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Marco Danieli
scheda film
]
, Fabio Guaglione e Fabio Resinaro per Mine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Michele Vannucci per Il più grande sogno [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alessandro Borghi
intervista: Michele Vannucci
scheda film
]
; un riconoscimento speciale sarà invece assegnato a Gabriele Mainetti per Lo chiamavano Jeeg Robot [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Gabriele Mainetti
scheda film
]
, “un fuoriclasse”, secondo Carlo Verdone, “che ha aperto un sentiero nuovo”. Sarà assegnato inoltre, per il quinto anno, il Premio Emidio Greco, destinato a un giovane italiano per il suo talento nella realizzazione di un cortometraggio.

Infine, il pubblico di Lecce potrà scoprire (o riscoprire) i tre film finalisti del Premio LUX 2016: il vincitore Vi presento Toni Erdmann [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Maren Ade
scheda film
]
di Maren Ade, Appena apro gli occhi [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Leyla Bouzid
scheda film
]
di Leyla Bouzid e La mia vita da zucchina [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Claude Barras
scheda film
]
di Claude Barras.

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss