Indivisibili (2016)
120 battements par minute (2017)
Western (2017)
Verónica (2017)
Scary Mother (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

I Feel Good di Kervern e Delépine per Arte France Cinéma

di 

- Anche i prossimi film di Christophe Honoré, Corneliu Porumboiu e Jia Zhangke saranno coprodotti dalla filiale cinema del canale franco-tedesco

I Feel Good di Kervern e Delépine per Arte France Cinéma
I registi Gustave Kervern e Benoît Delépine (© Berlinale)

Il primo comitato di selezione del 2017 di Arte France Cinéma (guidato da Olivier Père) ha scelto di impegnarsi in coproduzione e pre-acquisto su quattro progetti. Fra questi si distingue I Feel Good di Gustave Kervern e Benoît Delépine che sarà l’8° lungometraggio del duo dopo Saint Amour [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(fuori concorso l’anno scorso a Berlino), Near Death Experience [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(presentato a Venezia nel 2014, nella sezione Orizzonti), Le Grand Soir [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Un Certain Regard a Cannes nel 2012), Mammuth [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Gustave Kervern, Beno…
scheda film
]
(in competizione alla Berlinale 2010), Louise-Michel [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Benoît Delépine e Gustave …
intervista: Benoît Jaubert
scheda film
]
(premio della sceneggiatura nel 2008 a San Sebastian e premio speciale della giuria nel 2009 al Festival di Sundance), Avida [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(fuori concorso a Cannes nel 2006) e Aaltra (in competizione a Rotterdam nel 2004).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Prodotto da No Money Production e JD Prod, I Feel Good sarà girato quest’estate a Pau e sarà interpretato da Jean Dujardin (Oscar del miglior attore per The Artist [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Michel Hazanavicius
scheda film
]
, sugli schermi l’anno scorso in Un amore all’altezza [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e la belga Yolande Moreau (César 2005 e 2009 della miglior attrice per Quand la mer monte... e Séraphine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
; nelle sale francesi il mese prossimo in De toutes mes forces [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
). La trama ruoterà attorno a Jacques, quarantenne ambizioso. Spinto fuori casa dai suoi vecchi genitori, decide di diventare ricco e famoso sfruttando il filone della chirurgia estetica "low cost". Per mettere a punto il suo progetto d’impresa, si rifugia presso sua sorella, direttrice di un villaggio Emmaüs. A forza di prospettargli un futuro migliore, finirà per portare un gruppo di amici in una clinica in Romania, per diventare tutti più belli...

Arte France Cinéma sosterrà anche Plaire, baiser et courir vite (titolo provvisorio) di Christophe Honoré (in competizione a Cannes nel 2007 con Les Chansons d'amour [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
). Questa produzione guidata da Les Films Pelléas avrà come protagonista Louis Garrel (nominato al César 2015 e 2016 del miglior ruolo secondario per Saint Laurent [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Bertrand Bonello
scheda film
]
e Mon roi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
; prossimamente nei panni Godard in Le Redoutable [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Michel Hazanavicius
scheda film
]
) e Vincent Lacoste
 (nominato al César 2010 della miglior promessa per Les Beaux Gosses [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, per il titolo 2015 del miglior attore con Hippocrate [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Thomas Lilti
scheda film
]
e nella categoria ruolo secondario 2016 per Victoria [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Justine Triet
scheda film
]
) per il racconto di un incontro tra uno scrittore pessimista e uno studente giovane e solare.

Due coproduzioni francesi di cineasti ben noti all’estero completano la lista dei fortunati eletti. Il rumeno Corneliu Porumboiu (Caméra d'Or nel 2006 a Cannes con A Est di Bucarest [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
intervista: Daniel Burlac
scheda film
]
e premiato al Certain Regard nel 2009 con Police, Adjective [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
e nel 2015 con The Treasure [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
) prepara Gomera che sarà prodotto da Les Films du WorsoRouge International per la Francia, 42 Km Film per la Romania e Apache Films per la Spagna. Il film, che sarà girato in Romania, sull’isola di La Gomera alle Canarie, e a Singapore, permetterà di ritrovare il personaggio di Cristi (interpretato da Vlad Ivanov) di Police, Adjective, venuto a imparare il Silbo, linguaggio fischiato e codificato impiegato dai nativi di La Gomera, per far fuggire il padrone e recuperare un bottino.

Infine, Arte France Cinéma ha selezionato Money and Love (titolo provvisorio) del maestro cinese Jia Zhangke (selezionato quattro volte in competizione a Cannes e vincitore del premio della sceneggiatura nel 2013, e tre volte a Venezia con la vittoria del Leone d’Oro nel 2006). Prodotto dai francesi di MK Productions e i cinesi di X Stream Pictures, il film racconterà tre momenti della vita di una donna (che sarà incarnata da Zhao Tao), innamorata di un esponente della malavita, nella Cina moderna dal 2001 al 2016, dalla provincia di Shanxi a quella di Sichuan.

Ricordiamo che Arte France Cinéma sostiene anche i prossimi film di Andreï Zviaguintsev, Sergeï Loznitsa, Santiago Mitre, Nuri Bilge Ceylan, Mia Hansen-Love, Pawel Pawlikowski, Philippe Faucon, Leos Carax, Philippe Garrel, Serge Bozon, Benoît Jacquot, Nadav Lapid, Mahamat-Saleh Haroun, Cédric Kahn, Mikhaël Hers, Emmanuel Mouret, Thierry de Peretti, Jean-Bernard Marlin, Jayro Bustamante, Hafsia Herzi, Rayhana Obermeyer, Felipe Barbosa, Samuel Maoz, Karim Moussaoui, Dror Moreh, delle coppie Agnès Varda - JR e Caroline Poggi - Jonathan Vinel, di Florence Miailhe e di Michel Ocelot.

(Tradotto dal francese)

Sarajevo Report
Locarno Report
Midpoint TV/Feature
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss