Le Fidèle (2017)
Silent Night (2017)
Tierra firme (2017)
Jupiter's Moon (2017)
Meda or the Not So Bright Side of Things (2017)
Euthanizer (2017)
Western (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2017 Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Why Not punta ancora in alto sulla Croisette

di 

- La società di produzione parigina brilla con Arnaud Desplechin in apertura e Lynne Ramsay e Andrey Zvyagintsev in lizza per la Palma d'Oro

Why Not punta ancora in alto sulla Croisette
Les Fantômes d'Ismaël di Arnaud Desplechin

Dopo un’edizione 2016 coronata dalla Palma d'Oro a Io, Daniel Blake [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ken Loach e il premio della regia a Un padre, una figlia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Cristian Mungiu
intervista: Cristian Mungiu
scheda film
]
di Cristian Mungiu, due film che aveva coprodotto, la società parigina Why Not Productions torna sulla Croisette con grandi ambizioni e tre film nella Selezione Ufficiale del 70° Festival di Cannes (dal 17 al 28 maggio).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La struttura guidata da Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat ha prodotto Les Fantômes d'Ismaël [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Arnaud Desplechin
scheda film
]
di Arnaud Desplechin che aprirà il festival di Cannes fuori concorso. Il 9° lungometraggio di finzioen cinematografica del pluripremiato regista è interpretato da Mathieu Amalric, Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel, l'italiana Alba Rohrwacher, Lázló Szabó, ma anche Hippolyte Girardot, Jacques Nolot, Catherine Mouchet, Samir Guesmi e Bruno Todeschini. Scritta da Arnaud Desplechin con Julie Peyr e Léa Mysius, la sceneggiatura comincia quando, alla vigilia delle riprese del suo nuovo film, la vita di un cineasta viene stravolta dalla ricomparsa di un amore perduto... Il film ha beneficiato di un budget di 5,9 M€ che include le coproduzioni di France 2 Cinéma, Le Pacte (che si occuperà dell’uscita in Francia il 17 maggio) e Wild Bunch (che guida le vendite internazionali). Pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, il lungometraggio è stato anche sostenuto dall’anticipo sugli incassi del CNC, Pictanovo e la regione Ile-de-France.

Why Not ha anche due film che saranno presentati in concorso a Cannes. La società ha prodotto in delegato You Were Never Really Here [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Lynne Ramsay
scheda film
]
della scozzese Lynne Ramsay (prodotto con Page 114 e con il sostegno dei britannici di Film4 e del BFI, acquistato da Amazon Studios per gli Stati Uniti, venduto da Vincent Maraval per Insiders e che sarà distribuito in Francia da SND) e ha coprodotto Loveless [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del russo Andrey Zvyagintsev (con la Russia, Arte France Cinéma per la Francia, Les Films du Fleuve per il Belgo e Senator per la Germania; distribuzione in Francia: Pyramide; vendite internazionali: Wild Bunch).

Da notare che Why Not ha anche coprodotto recentemente in via minoritaria Ice Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del ceco Bodhan Sláma (che avrà la sua prima internazionale in competizione domenica prossima a Tribeca) e Drôle de père [+leggi anche:
recensione
intervista: Amélie van Elmbt
scheda film
]
della belga Amélie Van Elmbt (leggi l'articolo).

In post-produzione, la società parigina ha inoltre Black Snake - La Légende du serpent noir (Legend of Black Snake) di e con Thomas Ngijol che racconta le avventure straordinarie di Clotaire Sangala, un uomo che si trasforma in supereroe per combattere il crimine e le ingiustizie nell’Africa degli anni 1970.

Infine, Why Not prepara le riprese estive di Bécassine di Bruno Podalydès e di The Sisters Brothers di Jacques Audiard (il primo film in lingua inglese del cineasta con interpreti Joaquin Phoenix, John C. Reilly, Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed).

(Tradotto dal francese)

Gijón
Bosphorus
Roma_Lazio_FC
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss