Disappearance (2016)
Mes Provinciales (2018)
Lemonade (2018)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
L'affido (2017)
9 Doigts (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Karra Elejalde in La higuera de los bastardos

di 

- Il versatile attore basco interpreta un soldato falangista che si converte in un santone, nel secondo film della navarrese Ana Murugarren, in post-produzione

Karra Elejalde in La higuera de los bastardos
Karra Elejalde in La higuera de los bastardos

Karra Elejalde gira un film dopo l’altro: ha indossato la tonaca in Que baje Dios y lo vea (leggi la news), è diventato produttore cinematografico in Operación Concha (leggi la news) e poi un soldato crudele che finisce per trasformarsi in un mistico: è successo durante le riprese, la scorsa estate, di La higuera de los bastardos [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, secondo lungometraggio di Ana Murugarren, interpretato anche da Carlos Areces, Jordi Sánchez e Ramón Barea. La regista navarrese ha debuttato nel 2014 con Tres mentiras, dramma con protagonisti Nora Navas e Mikel Losada, e precedentemente era stata montatrice di film di Enrique Urbizu come Todo por la pasta e Tu novia está loca.

Secondo la cineasta, “il piacere più grande per un regista è poter contare su una buona storia e un grande cast. In La higuera de los bastardos ho avuto la fortuna di avere entrambi: un ottimo romanzo di Ramiro Pinilla, duro e delirante allo stesso tempo, e un cast eccezionale, con un Karra Elejalde in stato di grazia, che ha trovato nel suo personaggio Rogelio il modo per regalarci una di quelle interpretazioni felici e uniche che il cinema ci offre di tanto in tanto”.

La storia, scritta dalla stessa Murugarren, presenta Rogelio, soldato abbrutito e insensibile alla morte. L'azione si svolge durante la Guerra civile, anche se in un territorio dove la guerra non c'è né probabilmente c’è mai stata, ma dove convivono vincitori e vinti, con crudeli purghe di nemici. In questo scenario oscuro, lo sguardo penetrante di Gabino, un bambino di dieci anni, infonde un incontrollabile timore ossessivo in Rogelio. Il dramma si trasforma in commedia nera, avanzando in un dopoguerra patetico dove il franchismo, la religione, la magia e la memoria storica lo convertono in un racconto universale.

La higuera de los bastardos è una produzione di Blogmedia e The Fig Tree, AIE, con l’appoggio dell’ICAA, Gobierno Vasco, Gobierno de Navarra e ETB. L’uscita è prevista per la fine del 2017.

(Tradotto dallo spagnolo)

Let's CEE
Finale Plzen Springboard
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss