Disappearance (2016)
Mes Provinciales (2018)
Lemonade (2018)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
L'affido (2017)
9 Doigts (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2017 Mercato / Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Celluloid Dreams cala i suoi assi

di 

- La line-up include due film in competizione alla Semaine de la Critique, André Téchiné in proiezione omaggio e i prossimi lungometraggi di Sébastien Marnier e Martin Sulik

Celluloid Dreams cala i suoi assi
Nos années folles di André Téchiné

La scommessa sui giovani cineasti operata dalla società francese di vendite internazionale Celluloid Dreams dovrebbe portare i suoi frutti al Marché du Film del 70° Festival di Cannes (dal 17 al 28 maggio), giacché la squadra di Hengameh Panahi e Frédérique Rouault potrà contare su due opere prime selezionate in competizione alla Semaine de la Critique: La familia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del venezuelano Gustavo Rondón Córdova e il film d'animazione tedesco-austriacoTéhéran Tabou [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ali Soozandeh
scheda film
]
di Ali Soozandeh (che sarà distribuito in Francia da ARP Sélection e in Germania da Camino). Quest’ultimo sta già facendo parlar di sé sia per la sua esposizione (un film d'animazione in competizione alla Semaine è un evento rarissimo) che per il suo tema, poiché segue il percorso di tre donne molto determinate e di un musicista che si incrociano in una capitale iraniana schizofrenica dove il sesso, l'adulterio, la corruzione, la prostituzione e la droga coesistono con una legge religiosa molto stretta, e dove fare lo slalom tra i divieti è diventato un vero sport quotidiano.

Nella line-up di Celluloid Dreams si distingue anche Nos années folles [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di André Téchiné (con protagonisti Céline Sallette e Pierre Deladonchamps) che sarà proiettato in Selezione ufficiale, in proiezione omaggio nell’ambito del 70° anniversario del Festival di Cannes e che sarà distribuito in Francia il 13 settembre da ARP Sélection.

Al mercato, Celluloid Dreams comincerà le prevendite di L'Heure de la sortie (School Out), secondo lungometraggio di Sébastien Marnier dopo Irréprochable [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, le cui riprese cominceranno a giugno con interpreti Laurent Lafitte (Elle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) ed Emmanuelle Bercot (premio dell’interpretazione a Cannes per Mon Roi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), per la storia di un professore che rimpiazza un collega che si è suicidato sul posto di lavoro, e che percepisce un’ostilità diffusa tra gli allievi della classe di 3a che rileva.

Arriva in line-up anche The Interpreter [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Martin Šulík
scheda film
]
dello slovacco Martin Sulik che segna il ritorno del cineasta dopo l’apprezzato Gypsy [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
nel 2011, la cui sceneggiatura ruota, sullo sfondo del riemergere di un passato nazista, attorno alla questione se è più difficile essere il figlio di un assassino o il figlio di una vittima. Attualmente in lavorazione, il film ha nel cast l’austriaco Peter Simonischek (Toni Erdmann [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Maren Ade
scheda film
]
) e il ceco Jiri Menzel.

Cinque prime di mercato riservate ai compratori sono inoltre in programma per Le Semeur (The Sower) della francese Marine Francen (articolo), Jusqu'à la garde [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Xavier Legrand
scheda film
]
 della sua connazionale Xavier Legrand, il film fiammingo Tiger Milk di Ute Wieland, Emma dell’italiano Silvio Soldini, e per il titolo americano Person to Person di Dustin Guy Defa che è stato svelato al Sundance.

In line-up figurano inoltre il film d’animazione francese Mutafukaz del duo Run - Shojiro Nishimi che sarà proiettato al prossimo Festival di Annecy, e in post-produzione Ravens dello svedese Jens Assur, One of These Days del libanese Nadim Tabet, Lean on Pete del britannico Andrew Haigh (vendite condivise con The Bureau Sales), Valley of Shadows [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jonas Matzow Gulbrandsen
scheda film
]
del norvegese Jonas Matzow Gulbrandsen e Outrage Coda del celebre giapponese Takeshi Kitano.

(Tradotto dal francese)

Let's CEE
Finale Plzen Springboard
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss