Disappearance (2016)
Mes Provinciales (2018)
Lemonade (2018)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
L'affido (2017)
9 Doigts (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CINÉMAMED 2017

email print share on facebook share on twitter share on google+

Rayhana e Kaouther Ben Hania dominano il 17° Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles

di 

- A mon âge je me cache encore pour fumer ha vinto il Gran premio e il Premio della critica, La Belle et la Meute si è aggiudicato il Premio speciale della giuria e il Premio Cineuropa

Rayhana e Kaouther Ben Hania dominano il 17° Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles
L'attrice Nadia Kaci e la regista Rayhana al 17° Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles (© Anne-Flore Mary/Cinémamed)

A mon âge je me cache encore pour fumer ha vinto il Gran premio e il Premio della critica, La Belle et la Meute si è aggiudicato il Premio speciale della giuria e il Premio Cineuropa

Due registe con due film magrebini hanno dominato la scena in occasione della cerimonia di chiusura del 17° Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles. L’edizione di quest’anno è stata sotto il segno del cinema femminile, sia per la programmazione, sia per i talenti presentati durante la manifestazione. I cinque membri della giuria, formata da registe, produttrici, sceneggiatrici e attrici, hanno messo in risalto voci femminili forti e impegnate.

A mon âge je me cache encore pour fumer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rayhana propone uno spazio chiuso cinematografico, un bagno turco dove alcune donne, lontano dallo sguardo accusatorio di uomini, madri, amanti, vergini o islamiche radicali, parlano di foulard e di fondoschiena, ridono a crepapelle, piangono e si arrabbiano e discutono di Bibbia e Corano. Il film, dotato di un cast eccellente in cui spiccano Hiam Abbass e Biyouna, ha ricevuto il Gran premio e il Premio della critica.

Con il suo terzo film, Beauty and the Dogs [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kaouther Ben Hania
scheda film
]
, la regista tunisina Kaouther Ben Hania firma un thriller spietato tratto dalla storia di una ragazza che oltre a essere stata violentata deve anche battersi per far valere i suoi diritti e per la sua dignità, vivendo un vero e proprio calvario burocratico, in una società dove sono gli aguzzini che devono far rispettare la giustizia. Il film ha vinto il Premio speciale della giuria e il Premio Cineuropa.

Di ritorno al festival con Djam [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Francia, Grecia, Turchia), Tony Gatlif ha fatto suo il Premio del pubblico e la sua attrice Daphné Patakia ha ricevuto una menzione speciale. L’attore Pio Amato ha ottenuto una menzione speciale per il film A Ciambra [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jonas Carpignano
scheda film
]
di Jonas Carpignano, come Gjorce Stavreski per il film Secret Ingredient [+leggi anche:
recensione
intervista: Gjorce Stavreski
scheda film
]
(Macedonia, Grecia). Il Premio della giuria giovane è andato a More [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Onur Saylak (Turchia, Grecia).

Ecco la lista dei film premiati:

Gran premio
A mon âge je me cache encore pour fumer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Rayhana (Algeria/Grecia/Francia)

Premio speciale della giuria
Beauty and the Dogs [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kaouther Ben Hania
scheda film
]
- Kaouther Ben Hania (Tunisia/Francia/Svezia/Norvegia/Libano/Qatar/Svizzera)

Menzione speciale per l’interpretazione
Daphné Patakia - Djam [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Francia/Grecia/Turchia)
Pio Amato - A Ciambra [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jonas Carpignano
scheda film
]
(Italia/Francia)

Menzione speciale per la sceneggiatura
Secret Ingredient [+leggi anche:
recensione
intervista: Gjorce Stavreski
scheda film
]
- Gjorce Stavreski (Macedonia/Grecia)

Premio Cineuropa
Beauty and the Dogs - Kaouther Ben Hania

Premio della critica
A mon âge je me cache pour fumer - Rayhana

Premio della giuria giovane
More [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Onur Saylak (Turchia/ Grecia)

Premio del pubblico
Djam - Tony Gatlif (Francia/Grecia/Turchia)                                             

(Tradotto dal francese da Michael Traman)

Let's CEE
Finale Plzen Springboard
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss