Corpo e anima (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
The Charmer (2017)
Scary Mother (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Repubblica Ceca

email print share on facebook share on twitter share on google+

Vento di crisi sugli studios cechi

di 

Soffia un vento dell’est a Barrandov e ai Prague Studios in questi giorni. Gli executive più noti dei due maggiori studi della Repubblica Ceca stanno affrontando il problema della possibile perdita di produzioni straniere causata dai rivali di Ungheria e Romania.

Ironicamente, la notizia arriva poco dopo quelle che ventilavano la possibilità che il nuovo film di James Bond fosse girato nel paese. MGM, Columbia e EON Productions avevano girato, infatti, Casino Royale [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ultimo capitolo della saga di Bond con Daniel Craig, proprio a Praga e Karlovy Vary, e, se le location ceche e gli studios sono ancora in corsa, non è certo che il 22° episodio di Bond verrà girato qui.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

“Siamo in trattativa con i produttori di Bond, ma non siamo gli unici”, ha detto il portavoce degli Studios Barrandov, Tomas Zelazko.

Gli studios cechi sono noti per i buoni prezzi e per la qualità delle troupe locali, sebbene la situazione degli incentivi fiscali, dopo gli scontri dello scorso anno, sia un ostacolo forse troppo arduo da superare.

La produzione di Bond potrebbe venire persa in favore degli studios britannici, dopo la recente introduzione, nel Regno Unito, della riduzione del 25% sul denaro speso in produzione nel paese. L’Ungheria, anch’essa in lizza, ha un sistema simile e un asso nella manica, l’apertura dei nuovissimi Korda Studios poco fuori Budapest, dal 1° maggio. La Romania, inoltre, offre i prezzi più competitivi di tutta la regione.

I professionisti dell’industria locale chiedono da molto tempo concessioni simili per riempire i loro studios, ma una nuova legge sul cinema, che potrebbe offrire tutto questo, non sarà presentata al Parlamento prima di fine ottobre.

Secondo le stime 2005 della società di consulting Olsberg SPI per il Ministero della Cultura, le produzioni straniere nella Repubblica Ceca hanno speso nel 2004 128 milioni di euro in meno rispetto all’anno precedente.

(Tradotto dall'inglese)

Les Arcs report
WTW Men on the Edge
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss