Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Bilancio 2006 (1): ritorno al ritmo di crociera

di 

Dopo l'exploit del 2005, la produzione cinematografica francese è tornata al suo ritmo di crociera con 203 lungometraggi finanziati nel 2006, di cui 164 d'iniziativa francese (FIF) e 39 coproduzioni minoritarie. La notizia è stata data ieri da Véronique Cayla, direttrice generale del Centre National de la Cinématographie (CNC), presentando alla stampa il bilancio della produzione cinematografica francese 2006. Secondo le analisi, il salto dell'anno precedente a 240 film sarebbe dipeso da un gioco in anticipo dei produttori, dovuto all'incertezza legata alla riforma del credito d'imposta all'epoca in discussione a Bruxelles.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quanto ai finanziamenti, le statistiche 2006 confermano circa 1,15 miliardi di euro d'investimenti nella produzione francese, di cui 865 M€ nei FIF e 283,4 M€ nelle coproduzioni minoritarie. Da notare anche un miglioramento del finanziamento dei FIF, il cui numero è calato del 12 % dal 2005 al 2006 mentre i relativi investimenti sono diminuiti solo del 7 %, e il budget medio è passato dal 4,99 M€ al 5,27 M€. Nel dettaglio, gli investimenti francesi sono saliti a 834 M€ nel 2006 (777 milioni per i FIF e 57 milioni per le coproduzioni minoritarie), mentre 314 M€ di finanziamenti stranieri sono andati per 88 milioni ai FIF e 226 milioni ai film a maggioranza straniera.

Mentre il cinema francese mantiene un alto livello d'innovazione con 56 opere prime e 27 opere seconde su 164 FIF finanziati, cambia leggermente la struttura delle fonti di finanziamento. Sul versante delle televisioni, il canale satellitare Canal + resta l'incontestabile leader con 138 M€ d’investimenti per 125 film pre-acquistati (109 FIF e 16 coproduzioni minoritarie). Per contro, i canali via cavo hanno visto i loro investimenti in pre-acquisto e coproduzioni calare del 20 % con circa 102 M€ per 84 film: TF1 (44 M€), France 2 (29 M€), France 3 (14,6 M€), M6 (9 M€) e Arte (5,25 M€). TPS, infine, ha investito 14 M€ nel 2006 e CinéCinéma 9,3M€.

Questo riflusso dell'impegno delle TV è tuttavia controbilanciato dall'aumento dei finanziamenti pubblici: credito d'imposta (119 lungometraggi beneficiari nel 2006), fondi regionali (13,4M€ per 59 film), Sofica (32,8 M€ su 78 film) e sostegno automatico (56 M€ investiti nella produzione) e selettivo del CNC (19,5 M€ di anticipo sugli incassi pre-realizzazione per 52 film).

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss