Julieta (2016)
Indivisibili (2016)
La reconquista (2016)
Fuocoammare (2016)
Dogs (2016)
Frantz (2016)
24 Weeks (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

Percorso guidato alla scrittura di un lungometraggio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Dall'idea alla sceneggiatura: percorso guidato alla scrittura di un lungometraggio

Terminato il corso di sceneggiatura di Cineuropa (o altro corso di sceneggiatura) dovresti già essere in grado di scrivere delle buone scene. Assimilata la teoria di base probabilmente ti sentirai pronto a cimentarti in qualcosa che vada oltre il cortometraggio che ha coronato i tuoi primi sforzi come sceneggiatore e vorrai misurarti con la scrittura di una sceneggiatura completa. Il primo obiettivo di ogni aspirante sceneggiatore è immancabilmente il completamento del proprio “writing sample”, la stesura di una sceneggiatura da far circolare come dimostrazione della propria abilità. Forzatamente, tuttavia, quelle questioni di struttura che rappresentano la sfida cruciale nella stesura di un lungometraggio sono le stesse che per ragioni di spazio, tempo, priorità, sono rimaste al margine del corso di base. In altre parole nonostante la padronanza delle regole della scrittura visuale e di alcuni trucchi del mestiere potresti avere bisogno di un aiuto nella gestione di un materiale narrativo molto ampio. Perché dare ritmo, qualità e significato a 100 pagine di descrizioni e dialoghi è un lavoro che richiede il superamento di molti ostacoli.

Questa prosecuzione ideale del corso di sceneggiatura (se avete svolto il corso proposto da Cineuropa ritroverete lo stesso tutor e lo stesso metodo basato sul dialogo personalizzato via email) mira a semplificare quella sfida, ad aiutarti a tenere in carreggiata la tua idea iniziale, il tuo soggetto, la tua sceneggiatura. Per rafforzarne la struttura e perfezionarne i dettagli.

Il percorso guidato alla scrittura di un lungometraggio si articola in due cicli, ognuno dei quali prevede un dialogo via email che si sviluppa attraverso vari passaggi:

Primo ciclo: discussione e sviluppo dell’idea originale, stesura di un soggetto di due pagine, redazione soggetto-scaletta di 3 pagine (ovvero un soggetto che approfondisca i vari passaggi della storia e determini lo spazio che ognuna di queste fasi avrà nella sceneggiatura), sviluppo soggetto-scaletta di 5 pagine, scrittura delle prime 10 pagine della sceneggiatura. (Il costo del primo ciclo è di 370 euro).

Secondo ciclo: stesura dell’intera sceneggiatura attenendosi al soggetto-scaletta di 5 pagine redatto nel primo ciclo. Seconda stesura dello script. Terza stesura. (Il costo del secondo ciclo è di 370 euro).

Come funziona

Effettuata l’iscrizione, lo svolgimento del percorso guidato inizia con l’invio al tutor della propria Logline, ovvero l’idea alla base del proprio soggetto riassunta in due righe che rispondano alla domanda “di cosa parla il mio film?”.

Alcuni esempi di logline per capirci:

Un brillante avvocato di Philadelphia viene licenziato dal suo studio perché malato di Aids.

Due musicisti, testimoni del massacro di San Valentino, per sfuggire ai gangster si mettono i tacchi alti e si mimetizzano in una band femminile.

Due giovani appartenenti a classi sociali differenti si innamorano a bordo dello sventurato Titanic.

Un pugile di scarso successo, inconcludente sul ring come nella vita, ha l’opportunità di sfidare il campione del mondo dei pesi massimi.

In altre parole basta un accenno ai personaggi principali e al conflitto al centro della storia (se non riesci ancora a esprimere chiaramente questi elementi, ci lavoreremo sopra insieme; invia comunque due righe rispondendo come puoi alla domanda “di cosa parla il mio film?”).

Da questo punto di partenza nascerà un dialogo via email orientato allo sviluppo dell’idea di partenza e teso a guidare l’iscritto nello sviluppo del soggetto attraverso le varie fasi che compongono il primo ciclo (soggetto di 2 pagine, soggetto-scaletta di 3 pagine, soggetto-scaletta di 5-6 pagine, incipit della sceneggiatura). In questo colloquio l’iniziativa spetta sempre all’iscritto: è lui che deve alimentare il dialogo col proprio lavoro, con lo svolgimento delle varie tappe del percorso. Ogni email dei partecipanti riceverà risposta entro 7 giorni. Nel secondo ciclo il colloquio via email inizierà con l’invio della prima stesura della sceneggiatura. La risposta all’invio delle varie stesure avverrà sempre entro 21 giorni mentre la risposta alle email che non comportano la lettura dell’intera sceneggiatura richiederà max 7 giorni. Sia nel primo che nel secondo ciclo l’iniziativa spetta sempre allo studente. E’ lui che deve alimentare il dialogo, passando al quadro successivo.

IMPORTANTE: Questo dialogo via email prevede una netta distinzione tra il ruolo dello scrittore e quello del tutor. Il primo è l’autore dell’opera e in quanto tale ha ovviamente l’ultima parola sul “cosa scrivere e come scriverlo”. Tuttavia questa esperienza presuppone la volontà di affidarsi a una guida esterna. E’ quindi essenziale che l’utente segua le direttive impartite dal tutor. Lasciando troppo libero l’iscritto, infatti, spesso non si arriva da nessuna parte. Incanalando i suoi sforzi all’interno di un impianto più solido (basato su alcune convenzioni narrative imprescindibili e sulle regole più collaudate del cinema mainstream) è invece possibile permettergli di esprimere al meglio le proprie qualità e di ottenere in tempi brevi un risultato quantomeno coerente.

Per ulteriori informazioni su contenuto, metodo, svolgimento di questo percorso guidato, contattare il tutor dedola@cineuropa.org.

Per iscriversi a “Dall’idea alla sceneggiatura: percorso guidato alla scrittura di un lungometraggio” contattare bernard@cineuropa.org.

F.A.Q.

E’ possibile svolgere esclusivamente il primo dei due cicli?

Sì. E questa opzione non deve essere percepita come un percorso lasciato a metà. Molti sceneggiatori desiderano semplicemente un aiuto nella strutturazione del soggetto, mentre si sentono più sicuri e quindi più autonomi nella scrittura della sceneggiatura vera e propria.

E’ possibile svolgere il percorso guidato senza aver partecipato al corso di sceneggiatura di Cineuropa?

Sì.

E’ possibile svolgere il secondo ciclo senza aver svolto il primo?

No, è però possibile usufruire del servizio di analisi sceneggiature di Cineuropa.

Questo percorso guidato è una scrittura a 4 mani?

No, il partecipante è l’unico autore. Il tutor è una guida, non interverrà direttamente nella scrittura.

Come viene tutelato il diritto d’autore dell’iscritto?

La tutela del diritto d’autore è delegata al partecipante, che la attuerà nei modi da lui stabiliti. Su richiesta del partecipante Cineuropa può fornire una “dichiarazione di ricezione del materiale” nella quale viene riconosciuta all’autore la paternità dei testi inviati.

In quale arco di tempo è necessario completare i due cicli?

La scadenza ufficiale è di 6 mesi dall’iscrizione per il primo ciclo e di 9 mesi per il secondo. Periodi molto ampi, quindi. Nei limiti della ragionevolezza sarà comunque previsto un equo margine di tolleranza.

 

Servizi

Newsletter

ArteKino

Follow us on

facebook twitter rss

Digital Production Challenge II - v1