email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

Rapporto industria: I finanziamenti per il cinema e la televisione in Europa volano al 13,4% tra il 2010 e il 2014

Panorama delle sovvenzioni pubbliche al cinema in Spagna. II: contributi regionali

di 

- Contributi regionali all’industria del cinema in Spagna: l’esempio della Catalogna. Le film commission.

Panorama delle sovvenzioni pubbliche al cinema in Spagna. II: contributi regionali

1. Il sistema regionale spagnolo

Il supporto delle regioni spagnole all’industria del cinema è relativamente nuovo. Per molti anni ci sono solo stati supporti nazionali in Spagna. Con il processo di federalizzazione del Paese i supporti regionali hanno cominciato a nascere. Lo scenario dei fondi regionali riflette l’asimmetria dell’industria di produzione spagnola, con la maggior parte dei progetti girati nella regione di Madrid, dove nessun forte supporto regionale è necessario per attirare gli investimenti (almeno il 70% dell’industria del cinema è localizzata in questa regione) Un secondo gruppo di regioni, adottando il loro dialetto e/o costruendo una più solida struttura audiovisiva, hanno lanciato ambiziosi programmi di supporto (Valencia, Catalonia, Andalusia, I Paesi Baschi…). C’è poi un terzo gruppo di regioni senza né strutture sufficienti né un’industria consolidata ma solo interessate a che i film siano girati nelle loro regioni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

2. ICIC, CDA e Catalan Film

L’Istituto Catalano per le Industrie Culturali, ICIC è un ente pubblico sotto al dipartimento della cultura del governo della regione. Esso supporta diversi settori dell’industria culturale come teatro, cinema, editoria e musica.

I principali piani per l’industria del cinema vertono sulla produzione, lo sfruttamento (per promuovere la distribuzione di copie in lingua catalana) e lo sviluppo ( fino a 30mila Euro). Il piano per la produzione concede fino a 200mila Euro o il 20% del budget per film girati in lingua Catalana e fino a 100mila Euro o il 10% del budget, se il film è girato in un’altra lingua. Il 75% del budget del produttore catalano deve essere speso nella regione.

Oltre alle concessioni, ICIC ha anche lanciato il Credit Cultura; una linea di finanziamento che ammonta a 15 milioni di Euro attraverso una partnership con diverse banche. Possono essere concessi prestiti fino a 180mila Euro. Inoltre c’è una linea di credito riservata all’industria del cinema grazie all’accordo tra ICIC e IF (Istituto finanziario di Catalonia). 30 milioni di Euro sono stati messi a disposizione dei produttori attraverso tre tipi di prestito: liquidi dei contratti di licenza con le emittenti tv e i contributi pubblici del ICIC, finanziamento del gap delle produzioni (fino al 30% del budget del film) e finanziamento del pacchetto (fino al 30% del costo totale).

CDA, Centre de Desenvolupament Audiovisual, è il centro dello sviluppo audiovisivo dell’ICIC. Il suo aiuto non è diretto al finanziamento di progetti audiovisivi, ma è finalizzato a dare consigli a compagnie di produzione nate in Catalonia. Per sfruttare questo servizio, le compagnie dovrebbero impegnarsi a produrre lungometraggi, film per la TV, miniserie TV, documentari per uscite in sala, o film di animazione. Ci sono tre linee di azione: la preparazione professionale; gli studi e le analisi; e la consulenza sullo sviluppo di sceneggiature, la costituzione di gruppi tecnici e creativi, il finanziamento e la distribuzione.

Catalan films & TV è un’istituzione pubblica per l’internazionalizzazione del’industria audiovisiva Catalana. Essa stabilisce contatti con altre istituzioni straniere, promuove coproduzioni internazionali, così come la presenza di opere audiovisive in festival e mercati esteri.

3. Link ad altre istituzioni regionali di film

Galizia
Navarra
Isole Canarie
Madrid
Paesi Baschi
Valenzia
Castilla-La Mancha
Andalusia

4. Le film Commission

Non molte regioni vantano un’istituzione di sostegno al cinema e molte di esse assegnano i loro piani attraverso i loro rispettivi dipartimenti dell’economia, del turismo, e della cultura, che non sono specializzati nel trattare con l’industria cinematografica. Quindi il miglior modo per far conoscere le sovvenzioni regionali è rimanere sempre in contatto con le film commission della regione. Esse sono sempre disponibili ad attirare investimenti, e promuovere la regione come location per film e quindi ad informare i produttori sulle opportunità locali di finanziamento.

Qualche commissione cinematografica spagnola :
Andalucía Film Commission
Barcelona Plató Film Commission
Bierzo Film Commission
Donostia-San Sebastián Film Commission
Film Commission Castilla y León
Galicia Film Commission
Gran Canaria Film Commission
Madrid Film Commission
Málaga Film Office
Santiago de Compostela Film Commission
Sevilla Film Office
Tenerife Film Commission

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.