email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SENNENTUNTSCHI

di Michael Steiner

sinossi

Alpi svizzere, 1973: è una ragazzina la prima a notare questa straniera, così singolare, che durante un corteo funebre, appare all’improvviso nel suo paesino, e ne scuote il precario e idilliaco equilibrio. Chi è questa bella ragazza silenziosa? Chi è la Sennentuntschi? La storia ci conduce nella solitudine delle Alpi svizzere, teatro di una tragedia fatta di desiderio, follia e omicidio. In questi luoghi, gli uomini perdono ancor più della loro fede in un principio di coesione interiore del mondo. Perché là dove il furore religioso, l’incesto e il credo nei demoni danzano i loro diabolici girotondi, ogni verità diventa ambigua, ad ogni evento si aggiunge un altro, terribile riflesso. E, per gli uomini, persino l’amore diventa inevitabilmente la porta dell’Inferno.

titolo originale: Sennentuntschi
paese: Svizzera, Austria
anno: 2010
genere: fiction
regia: Michael Steiner
durata: 110'
sceneggiatura: Michael Sauter, Stephanie Japp
cast: Roxane Mesquida, Nicolas Ofczarek, Andrea Zogg, Carlos Leal, Joel Basman, Ueli Jäggi, Hanspeter Müller-Drossaart, Peter Jecklin, Rebecca Indermaur, Kaspar Weiss
fotografia: Pascal Walder
scenografia: Gerald Damovsky
costumi: Pascale Suter
musica: Adrian Frutiger
produttore: Bruno Seemann, Simone Häberling
produzione: Kontraproduktion AG, Superfilm Filmproduktions GmbH, SRF - Schweizer Radio und Fernsehen, Turnus Film AG, Österreichischer Rundfunk (ORF)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy