email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

I SOGNI DEL LAGO SALATO

di Andrea Segre

sinossi

Il Kazakistan oggi vive lo stesso euforico sviluppo dell’Italia degli anni ’60, con una crescita pari al 6%, basata soprattutto sull’estrazione di petrolio e gas, anche grazie agli investimenti dell’ENI. Viaggiando tra Aktau e Astana, tra le steppe petrolifere e l’iper-modernità della neo capitale, il film dà voce a contadini, pastori e giovani donne le cui vite sono rivoluzionate dall’impatto delle multinazionali del petrolio sull’economia kazaka. Le immagini delle steppe euroasiatiche e degli spazi infiniti delle terre post-sovietiche si intrecciano con quelle dell’Italia degli anni ‘60, tratte dagli archivi dell’ENI e dei genitori del regista, giovani protagonisti della crescita italiana di quegli anni.

titolo internazionale: Dreams of the Salt Lake
titolo originale: I sogni del lago salato
paese: Italia
anno: 2015
genere: documentario
regia: Andrea Segre
durata: 72'
fotografia: Matteo Calore
montaggio: Chiara Russo
scenografia: Simone Falso
musica: Sergio Marchesini
produzione: Ambleto Film, Jolefilm, RAI Cinema
distributori: ZaLab
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Privacy Policy