email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

IL FIUME

di Emir Baigazin

sinossi

In un remoto villaggio kazako vive una famiglia in cui vi sono cinque fratelli maschi. Il più grande, Aslan, fa le veci del padre: è responsabile di tutto il lavoro da fare e assegna i compiti ai più giovani. Giusto e umano, Aslan è comprensivo con i fratelli quando sbagliano e si assume le loro colpe di fronte al padre. Un giorno li porta al fiume: è un momento di felicità, perché il fiume è abbastanza profondo da poterci nuotare. Da allora la vita cambia. I fratelli svolgono più diligentemente i loro compiti quotidiani, mentre il fiume assume un ruolo centrale nelle loro vite.
Un giorno arriva al villaggio un misterioso visitatore: Kanat. Dal momento in cui egli mostra ai bambini il suo tablet con i videogiochi, la vita familiare prende un’altra piega. Improvvisamente Kanat, con il suo giocattolo, diventa il nuovo leader e apre con condiscendenza una porta sul mondo esterno. Un giorno Aslan porta Kanat al fiume. Il ragazzo di città scompare e il fiume paradisiaco diventa uno Stige. Ogni fratello affronterà la tragedia a modo proprio e i legami famigliari verranno messi a dura prova.

titolo internazionale: The River
titolo originale: Ozen
titolo provvisorio: The River: Aslan and His Brothers
paese: Kazakistan, Polonia, Norvegia, Paesi Bassi
anno: 2018
genere: fiction
regia: Emir Baigazin
durata: 108'
sceneggiatura: Emir Baigazin
cast: Zhalgas Klanov, Eric Tazabekov, Zhasulan Userbayev, Ruslan Userbayev, Bagdaulet Sagindikov, Sultanali Zhaksybek, Kuandyk Kystykbayev, Aida Iliyaskyzy
fotografia: Emir Baigazin
montaggio: Emir Baigazin
scenografia: Sergey Kopylov
costumi: Aidana Kozhageldina
musica: Justyna Banaszczyk
produttore: Hilde Berger, Emir Baigazin, Klaudia Smieja, Ludmila Cvikova
produzione: Norsk Filmproduksjon, Madants Sp. z o.o., Ludmila Cvikova C&P, Emir Baigazin Production (KZ)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)