email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BILLIE

di James Erskine

sinossi

Caratterizzata da un’infanzia di povertà e degrado, dalla segregazione razziale subita anche una volta divenuta star, rapporti tempestosi e rapaci con amanti di entrambi i sessi, una dipendenza dalle droghe e un’attenzione particolare da parte della Narcotici americana, la fulminante, convulsa esistenza della cantante Billie Holiday (1915-1959) avrebbe dovuto essere oggetto di una biografia scritta da Linda Lipnack Kuehl. La giornalista, a tale scopo, accumulò una corposa mole di interviste audio, al fine di rendere giustizia alla vera natura della performer con la massima precisione possibile. Morta nel 1978 in circostanze non totalmente chiare alla famiglia, Kuehl non fece in tempo a pubblicare il suo lavoro. Così quelle registrazioni diventano, molti anni dopo, la base di questo documentario.

titolo internazionale: Billie
titolo originale: Billie
paese: Regno Unito
rivenditore estero: Altitude Film Entertainment Sales
anno: 2019
genere: documentario
regia: James Erskine
durata: 96'
montaggio: Avdhesh Mohla
musica: Hans Mullens
produttore: Victoria Gregory, Barry Clark-Ewers, James Erskine, Laure Vaysse
produttore esecutivo: Michelle Smith, Alex Holmes, Sophia Dilley, Emma Cahusac, Will Clarke, Andy Mason, Mike Runagall, Deepak Nayar, Emil Elmer
produzione: New Black Films
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy