email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LA POSITION DU LION COUCHÉ

di Mary Jimenez

sinossi

"Esiste un'arte di morire e un'arte di dare la vita". In un centro di accoglienza per malati terminali, Anne cerca di organizzare la propria morte in funzione dei suoi amici: sono loro, in fondo, che patiranno la sua assenza. Secondo Anne, l'ultimo viaggio, che tutti dovranno fare un giorno, può diventare un'opera d'arte, proprio come un dipinto o un film. Una presa di coscienza della morte, fatta con un linguaggio duttile, ricchissimo di spunti visivi e di una morbidezza che sembra una carezza su volti, e vite, allo stremo.

titolo originale: La Position du lion couché
paese: Belgio
anno: 2006
genere: docu-fiction
regia: Mary Jimenez
durata: 90'
sceneggiatura: Mary Jimenez
fotografia: Jorge León
montaggio: Mary Jimenez
produttore: Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne, Karine de Villers
produzione: RTBF - Radio Télévision Belge de la Communauté Française, Centre de l'Audiovisuel à Bruxelles (CBA), Centre du Cinéma et de l’Audiovisuel de la Communauté française de Belgique, Télédistributeurs wallons, Région wallonne
supporto: Communauté française Wallonie-Bruxelles, Loterie Nationale
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)