GoCritic!
Advertise IT
Les_arcs_December_Home
Head_Ecole_suisse_home

Recensioni

Cold War - di Pawel Pawlikowski - CANNES 2018: Pawel Pawlikowski rielabora gli elementi del suo film premio Oscar Ida per creare un altro racconto formidabile che ha buone chance per la Palma d’Oro
Cold War
di Pawel Pawlikowski
CANNES 2018: Pawel Pawlikowski rielabora gli elementi del suo film premio Oscar Ida per creare un altro racconto formidabile che ha buone chance per la Palma d’Oro
Maya - di Mia Hansen-Løve - TORONTO 2018: Mia Hansen-Løve viaggia in India esplorando l'amore e la guerra e iniettando nuovi motivi nella raffinata dolcezza che caratterizza il suo cinema
Maya
di Mia Hansen-Løve
TORONTO 2018: Mia Hansen-Løve viaggia in India esplorando l'amore e la guerra e iniettando nuovi motivi nella raffinata dolcezza che caratterizza il suo cinema
Joy - di Sudabeh Mortezai - VENEZIA 2018: Il secondo film di Sudabeh Mortezai, vincitore dell’Europa Cinemas Label alle Giornate degli Autori, è un ritratto provocatorio, unico e femminile della tratta di esseri umani
Joy
di Sudabeh Mortezai
VENEZIA 2018: Il secondo film di Sudabeh Mortezai, vincitore dell’Europa Cinemas Label alle Giornate degli Autori, è un ritratto provocatorio, unico e femminile della tratta di esseri umani
Smuggling Hendrix - di Marios Piperides - Il regista e sceneggiatore debuttante cipriota Marios Piperides analizza il conflitto in corso nella sua nazione in maniera comica e assurda che mira a eliminare i confini
Smuggling Hendrix
di Marios Piperides
Il regista e sceneggiatore debuttante cipriota Marios Piperides analizza il conflitto in corso nella sua nazione in maniera comica e assurda che mira a eliminare i confini
The Factory - di Yury Bykov - TORONTO 2018: Yuri Bykov si occupa ancora una volta della corruzione nella sua terra natale in un dramma sociale che mescola thriller ed elementi d'azione all'interno di un ambiente claustrofobico
The Factory
di Yury Bykov
TORONTO 2018: Yuri Bykov si occupa ancora una volta della corruzione nella sua terra natale in un dramma sociale che mescola thriller ed elementi d'azione all'interno di un ambiente claustrofobico
A Faithful Man - di Louis Garrel - SAN SEBASTIÁN 2018: Nel suo secondo lungometraggio, Louis Garrel rende omaggio a Baci rubati di Truffaut e mostra un tocco alla Woody Allen
A Faithful Man
di Louis Garrel
SAN SEBASTIÁN 2018: Nel suo secondo lungometraggio, Louis Garrel rende omaggio a Baci rubati di Truffaut e mostra un tocco alla Woody Allen
Girl - di Lukas Dhont - CANNES 2018: Lukas Dhont realizza un’opera prima sull'estenuante lotta emotiva e fisica di una giovane donna transgender all’alba della trasformazione
Girl
di Lukas Dhont
CANNES 2018: Lukas Dhont realizza un’opera prima sull'estenuante lotta emotiva e fisica di una giovane donna transgender all’alba della trasformazione
Dogman - di Matteo Garrone - CANNES 2018: Ispirato a una storia di cronaca nera di periferia, il nuovo film di Matteo Garrone racconta di un’umanità marginale ma dai sentimenti nitidi
Dogman
di Matteo Garrone
CANNES 2018: Ispirato a una storia di cronaca nera di periferia, il nuovo film di Matteo Garrone racconta di un’umanità marginale ma dai sentimenti nitidi

Seguici su

facebook twitter rss

Samouni Road
ArteKino
WalkThisWayVod_home
CEE_Animation_home
Cyprus_Film_Days_2019_home

Recensioni

Another Day of Life - di Raúl de la Fuente, Damian Nenow - CANNES 2018: Raul de la Fuente e Damian Nenow offrono una rilettura documentata ed esaltante del libro faro del celebre giornalista polacco Ryszard Kapuscinski
Another Day of Life
di Raúl de la Fuente, Damian Nenow
CANNES 2018: Raul de la Fuente e Damian Nenow offrono una rilettura documentata ed esaltante del libro faro del celebre giornalista polacco Ryszard Kapuscinski
The Ragged Life of Juice Leskinen - di Teppo Airaksinen - Il meraviglioso biopic di Teppo Airaksinen, che uscirà a breve nella sua nativa Finlandia, evita i cliché e offre battute taglienti
The Ragged Life of Juice Leskinen
di Teppo Airaksinen
Il meraviglioso biopic di Teppo Airaksinen, che uscirà a breve nella sua nativa Finlandia, evita i cliché e offre battute taglienti
Santiago, Italia - di Nanni Moretti - Dopo aver chiuso il 36° Torino Film Festival, arriva nelle sale italiane il doc di Nanni Moretti sul Cile, che rievoca con sobrietà e partecipazione il golpe del 1973 per raccontare l’Italia di oggi
Santiago, Italia
di Nanni Moretti
Dopo aver chiuso il 36° Torino Film Festival, arriva nelle sale italiane il doc di Nanni Moretti sul Cile, che rievoca con sobrietà e partecipazione il golpe del 1973 per raccontare l’Italia di oggi
Yuli - di Icíar Bollaín - SAN SEBASTIÁN 2018: Icíar Bollaín dirige la biografia filmata di Carlos Acosta, senza riuscire ad andare oltre il solito ritratto di una vita diversa, senza rischi né piroette narrative
Yuli
di Icíar Bollaín
SAN SEBASTIÁN 2018: Icíar Bollaín dirige la biografia filmata di Carlos Acosta, senza riuscire ad andare oltre il solito ritratto di una vita diversa, senza rischi né piroette narrative
Fatwa - di Mahmoud Ben Mahmoud - Mahmoud Ben Mahmoud usa la morte di un adolescente radicalizzato per evidenziare le tensioni religiose in Tunisia
Fatwa
di Mahmoud Ben Mahmoud
Mahmoud Ben Mahmoud usa la morte di un adolescente radicalizzato per evidenziare le tensioni religiose in Tunisia
Il testimone invisibile - di Stefano Mordini - Il noir di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio e Miriam Leone è una sequenza di dialoghi e flashback che non creano la suspense necessaria al genere
Il testimone invisibile
di Stefano Mordini
Il noir di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio e Miriam Leone è una sequenza di dialoghi e flashback che non creano la suspense necessaria al genere
L'Uomo che rubò Banksy - di Marco Proserpio - Il furto di un murale a Betlemme porta il regista esordiente Marco Proserpio a indagare l'etica del mercato della street art
L'Uomo che rubò Banksy
di Marco Proserpio
Il furto di un murale a Betlemme porta il regista esordiente Marco Proserpio a indagare l'etica del mercato della street art
La Donna Elettrica - di Benedikt Erlingsson - CANNES 2018: L’islandese Benedikt Erlingsson conferma il suo talento con un secondo lungometraggio entusiasmante, inventivo, energico, ecologista e femminista
La Donna Elettrica
di Benedikt Erlingsson
CANNES 2018: L’islandese Benedikt Erlingsson conferma il suo talento con un secondo lungometraggio entusiasmante, inventivo, energico, ecologista e femminista
Banner_trento
Swiss Films Fall Docs
Cinando_autumn