email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

Stefan Bradea • Distributore

European Distributors: Up Next! - Romania

di 

Stefan Bradea  • Distributore

Stefan Bradea è tra quei professionisti "invisibili" dei quali il business non può fare a meno. A quattro anni dal suo debutto, la Transilvania Film, società fondata da Tudor Giurgiu e oggi gestita da Bradea, è tra le strutture di maggior successo nella distribuzione cinematografica d'essai in Romania. Questo spiega perchè la Romanian Film Promotion, partner locale della European Film Promotion, abbia nominato Braeda per rappresentare il paese al Programma di Formazione di European Distributors Up Next!

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Cineuropa: Qual è stata la sua esperienza nella distribuzione cinematografica?
Stefan Bradea: Mi occupo della distribuzione da sei anni. Ho iniziato lavorando come marketing e PR manager per l'ufficio della Prooptiki in Romania, la società di distribuzione greca. Dopo di che ho avuto la possibilità di lavorare con Tudor Giurgiu e lo staff della Transilvania dell'IFF, con i quali abbiamo dato vita nel 2004 alla Transilvania Film.

Qual è il profilo della Transilvania Film?
All'inizio abbiamo distribuito soprattutto film inglesi, tedeschi e scandinavi, poi abbiamo gradualmente esteso l'attenzione a film rumeni di qualità, pellicole di genere e alcuni tra i film americani più in voga. Il nostro è un profilo eclettico, nonostante il target di riferimento sia costituito da un pubblico con un'istruzione superiore, principalmente studenti universitari sotto i 35.

Qual è stato l'ultimo film che avete distribuito e che progetti avete per i prossimi mesi in termini di anteprime europee?
La nostra ultima anteprima è stata Non pensarci [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gianni Zanasi, una commedia italiana che ha riscosso grande successo al Transilvania IFF di quest'anno. La programmazione per i prossimi mesi comprende Paranoid Park [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gus Van Sant, prevista per fine settembre, e alcuni film rumeni tra cui: Silent Wedding di Horatiu Malaele, Hooked [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Adrian Sitaru
scheda film
]
di Adrian Sitaru e Crossing Dates, film debutto di Anca Damian.

Quale dei film che avete distribuito ha avuto il maggior successo di botteghino?
Il film più redditizio che abbiamo prodotto è stato Love Sick di Tudor Giurgiu, con 20.800 presenze e un incasso lordo che ha superato i 50.000 €. Altri film di successo che abbiamo distribuito sono stati The Illusionist di Neil Burger, con 11.500 presenze, e Paris Je T'Aime con 9.715 presenze.

Come descriverebbe il mercato della distribuzione cinematografica in Romania?
In Romania il mercato della distribuzione cinematografica è molto instabile. Quando si tratta di cinema, troviamo otto distributori attivi che portano all'incirca 150-160 film all'anno, destinati a 40-50 schermi nel paese. Le licenze di distribuzione aumentano ogni anno, come anche il numero delle società di distribuzione. Si può dire che siamo un po' affollati.

Quali sono i tre problemi principali che affronta un distributore di film europei in Romania?
Primo, c'è poco interesse da parte del grande pubblico per la cinematografia europea d'essai. Secondo, c'è un numero molto limitato di schermi disponibili, una completa assenza di cinema d'essai e un mercato povero per DVD e televisione d'autore. Terzo, citerei la competizione tra distributori e società intermediarie.

Cosa si aspetta di imparare a San Sebastian? Cosa pensa del corso di formazione?
Spero di riuscire a creare opportunità di collaborazione con agenti di vendita spagnoli e del Sud America. San Sebastian richiama molti professionisti da tutta Europa, Asia e America e sono molto onorato di rappresentare la distribuzione cinematografica romena al corso di formazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.