email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2009 Competizione

La Francia produce il cinema d'autore in tutto il mondo

di 

Oltre ai tre registi francesi selezionati per la competizione (articolo) del 62mo Festival di Cannes (dal 13 al 24 maggio), altre dieci produzioni e coproduzioni francesi figurano tra i candidati alla Palma d'oro. Prima fra tutte, Enter the Void [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(news) dell'argentino Gaspar Noé (assente dagli schermi da Irréversible, in competizione sulla Croisette nel 2002), che ha beneficiato di un budget di 12,38 M€ montato dalle società francesi Fidélité Films e Wild Bunch al 70 % con la coproduzione dei tedeschi di Essential Filmproduktion (20 %) e degli italiani di Bim Distribuzione (10 %), il sostegno di Eurimages e del mini-trattato franco-tedesco, oltre al pre-acquisto di Canal +.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
sofia_meetings_internal

In lizza ci sono altre tre produzioni maggioritarie francesi. The Time That Remains del palestinese Elia Suleiman (Premio della giuria a Cannes nel 2002) è stato finanziato al 70 % dalla Francia (via The Film e France 3 Cinéma) con il Belgio (20 % - Artémis) e l'Italia (10 % - Bim). Visage di Tsaï Ming-Liang, con Fanny Ardant, Laetitia Casta e Jean-Pierre Léaud, è stato guidato da JBA Production in coproduzione con il Museo del Louvre, Arte France Cinéma e il Belgio (Tarantula), l'Olanda (Circe Films) e Taiwan. Infine, ARP Sélection ha montato la parte maggioritaria francese di Vengeance di Johnnie To, con Johnny Hallyday e Sylvie Testud.

In concorso figurano anche sei coproduzioni minoritarie. Looking for Eric [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cannes 2009
Ken Loach

intervista: Steve Evets - attore
scheda film
]
di Ken Loach è coprodotto al 25 % dalla Francia via Why Not Productions e France 2 Cinéma, ed è pre-acquistato da Canal + e Ciné Cinéma; The White Tape [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
di Michael Haneke al 22 % via Les Films du Losange e France 3 Cinéma (pre-acquistato anche da Canal + e TPS); Anti-christ [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lars von Trier
scheda film
]
di Lars von Trier al 20 % circa via Slot Machine e Arte France Cinéma (con un aiuto del Centre National de la Cinématographie (CNC) per i film in lingua straniera); Vincere [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cannes 2009 Marco Belloc…
intervista: Filippo Timi - attore
scheda film
]
di Marco Bellocchio al 10 % via Celluloid Dreams. Infine, Bright Star [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
della neozelandese Jane Campion è coprodotto da Pathé Renn Productions e Spring fever del cinese Lou Ye da Rosem Films.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy