email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Romania

Romanian Days, riflettori su nomi nuovi

di 

Romanian Days, riflettori su nomi nuovi

I Romanian Days, tradizionale vetrina di cinema rumeno al Transylvania International Film Festival (TIFF) di Cluj-Napoca, ha proposto quest'anno sette lungometraggi, cinque dei quali già passati a Berlino, Venezia e Cannes. Il premio è andato però a pellicole meno note di registri esordienti.

Il TIFF, che si è concluso ieri, ha assegnato il Premio al Miglior Film Rumeno a The Other Irina, debutto di Andrei Gruzsniczki, storia di un uomo in lutto che cerca di scoprire cosa è accaduto alla moglie Irina in Egitto (leggi news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film, virato su toni sbiaditi, ha una narrazione ellittica e un'ambientazione reale e contemporanea, ed è decisamente diverso rispetto ai lungometraggi della cosiddetta "Nouvelle Vague rumena". Presentato come work-in-progress a Salonicco e in preview al Bergamo Film Meeting a marzo, il film non ha ancora avuto un lancio ad un grande festival. Le vendite internazionali sono affidate a Libra Film.

La menzione per il Miglior Debutto è andata al documentario Constantin and Elena del giovane Andrei Dascalescu. Il film è la storia dei suoi nonni, ancora molto innamorati, che si occupano di affari nella campagna rumena.

Delicato, minimale e intimista, anche se disorganico da un punto di vista narrativo, il film ha conquistato gli spettatori locali e internazionali del TIFF. Oltre alla presenza all'IDFA, dove ha ottenuto il riconoscimento per la Prima Apparizione, la pellicola ha viaggiato poco. Le vendite sono affidate alla svizzera First Hand Films.

Due titoli di Cannes, Police, Adjective [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
di Corneliu Porumboiu (leggi news) ed il film a episodi Tales from the Golden Age [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(leggi news), scritto da Cristian Mungiu, erano i lungometraggi di più alto profilo dei Romanian Days.

Il secondo film di Porumboiu, inserito nel Concorso TIFF per opere prime e seconde, ha conquistato il premio principale. Tales è stato proiettato in due parti da 90 minuti che comprendono tutte le sei storie (e non i cinque corti selezionati presentati in un unico film a Cannes), forma che sarà utilizzata per la locale distribuzione di sala. Alla pellicola è andata la Menzione Speciale della Giuria dei Romanian Days.

Ancora, nella selezione erano inseriti anche Hooked [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Adrian Sitaru
scheda film
]
, proposto in anteprima a Venezia, The Happiest Girl in the World [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, presentato a Berlino e Katalin Varga [+leggi anche:
recensione
trailer
Intervista Peter Strickland - Regista …
scheda film
]
Orso d'Argento a Berlino.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy