email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Spagna

Il meglio del cinema fantastico a Sitges

di 

Il meglio del cinema fantastico a Sitges

Sitges ha fatto il bis. Dopo due anni, la località catalana è tornata a vivere una notte di terrore con [REC]2 [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, che ha inaugurato ieri la 42ma edizione del Festival Internazionale del Cinema Fantastico di Catalogna, in programma fino al 12 di questo mese. Il film di Jaume Balagueró e Paco Plaza, la cui prima mondiale si è tenuta alcune settimane fa a Venezia (leggi la news) e che uscirà oggi nelle sale spagnole, è stata la prima di una serie di 200 pellicole provenienti da 30 paesi diversi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La sezione principale, denominata Fantàstic, vede la presenza di varie produzioni a partecipazione spagnola, due delle quali maggioritarie (Hierro [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gabe Ibáñez
scheda film
]
di Gabe Ibáñez e Ingrid di Eduard Cortés), e una minoritaria (Les derniers jours du monde [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, insieme a Francia e Taiwan, dei fratelli Larrieu). Non mancherà una buona fetta di cinema europeo, con numerose produzioni e coproduzioni, come la francese La horde [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Yannick Dahan e Benjamin Rocher, The Countess [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Anna Maria Mühe
scheda film
]
(Francia, Germania) di Julie Delpy, Enter the Void [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Francia, Germania, Italia) di Gaspar Noé, Non ti voltare [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Francia, Lussemburgo, Belgio, Italia) di Marina de Van, le britanniche The Children [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Tom Shankland, Moon [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Duncan Jones, Heartless di Philip Riley e Dorian Gray [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Oliver Parker, il greco Dogtooth [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
di Yorgos Lanthimos, il belga Mr. Nobody [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jaco Van Dormael
intervista: Jaco Van Dormael
scheda film
]
di Jaco Van Dormael, e la pellicola d'animazione Metropia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia) di Tarik Saleh.

Più coproduzioni nella Sezione Ufficiale: la Francia ha partecipato al film statunitense Cold Souls di Sophie Bartes, al canadese Splice di Vincenzo Natali, e al filippino Kinatay di Brillante Mendoza, mentre il Regno Unito ha partecipato all'australiano Accidents Happen di Andrew Lancaster.

La giuria incaricata di assegnare i premi è composta dal regista britannico Neil Marshall, lo scrittore finlandese Toumas Riskala e il critico catalano Jordi Batllé, oltre agli attori statunitensi John Saxon e Amanda Plummer.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy