email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Spagna

Il Festival di Gijón mostra le sue carte

di 

Il Festival di Gijón mostra le sue carte

Fuoco ai motori della 47ma edizione del Festival del Cinema di Gijón, che come ogni anno punterà sul cinema più contemporaneo e audace. Gli organizzatori della manifestazione, che si terrà dal 19 al 28 novembre, hanno annunciato diversi titoli della Sezione Ufficiale, tra cui Soul Kitchen [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Fatih Akin, al quale sarà dedicata una retrospettiva, il romeno Francesca [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Bobbie Paunescu, i francesi Welcome [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Philippe Lioret
scheda film
]
di Philippe Lioret, Les beaux gosses [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Riad Sattouf e Le roi de l’évasion [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alain Guiraudie, il portoghese Morrer como un homem [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di João Pedro Rodrigues, la coproduzione spagnola Mal día para pescar, opera prima dell'uruguayano Álvaro Brechner, oltre al giapponese Wakaranai e allo statunitense Humpday.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il festival asturiano prevede anche una serie di retrospettive dedicate ad Harmony Korine, Aleksey Balabanov e Matthias Müller, un ciclo dedicato al nuovo cinema farsesco (Post Burlesque) e un'analisi dell'impatto delle sottoculture nel cinema britannico (This is England).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy