email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL DI ROMA Extra / Polonia

My Flesh, My Blood, l’ex-pugile e la vietnamita tra amore e disperazione

di 

Carne e sangue. E poi boxe, cocaina, locali sexy e disperazione. Sono il pane quotidiano di Igor, costretto ad abbandonare la sua unica ragione di vita – il pugilato – a causa di seri danni al cervello che lo porteranno presto alla morte. Irrimediabilmente solo ma benestante, Igor (Eryk Lubos) vuole mettere incinta una ragazza per lasciare una traccia su questa terra, e si imbatte in Yien Ha (Luu De Ly), immigrata vietnamita pronta a sposarsi perché ha bisogno del permesso di soggiorno. Un accordo squallido, ma in cui riuscirà a insinuarsi anche il sentimento.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

E’ una favola cupa e disperata Moja Krew [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(My Flesh, My Blood), opera prima del polacco Marcin Wrona prodotta da Opus Film, Polski Instytut Sztuki Filmowej e Telewizja Polska e presentata fuori concorso ad Extra-L’Altro Cinema. E’ l’incontro tra due naufraghi della vita narrato con realismo poetico, ma senza alcun compiacimento: le scene di sesso, di violenza, di autodistruzione dell’ottimo protagonista non sono mai gratuite, ricche stilisticamente eppure non di maniera. Al punto che Wrona riesce a fondere nella disperata avventura di Igor anche riflessioni non banali sull’immigrazione, la malattia, la ricerca di un’identità e l’incontro tra due culture.

Ma anche sull’amicizia, quella con l’uomo a cui ha rubato l’ormai ex-fidanzata e che nonostante questo sarà disposto a fare per lui un gesto immenso. Il regista, che ha alle spalle alcune fiction televisive – tra cui The Collection, scritta da Harold Pinter – e un premio al Tribeca Film Festival nel 2002 per il suo film di diploma Magnet Man, ha presentato agli European Film Awards il suo cortometraggio Telefono nel 2004. Questo suo primo film è gestito per le vendite internazionali da Insomnia World Sales.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.