email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Les Arcs European FF, The Good Heart presentato in concorso

di 

Les Arcs European FF, The Good Heart presentato in concorso

Il terzo lungometraggio dell’islandese Dagur Kari, The Good Heart [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, è stato proposto ieri in Concorso al francese Les Arcs European Film Festival, attualmente in corso di svolgimento in un resort alpino.

Dopo il suo debutto Noi Albinoi, tragicommedia nera ambientata in Islanda, ed il divertente lungometraggio in bianco e nero ambientato in Danimarca, Dark Horse [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, il regista, nato in Francia, porta il suo terzo film a New York, dove Lucas, giovane senza tetto e aspirante suicida, (Paul Dano, Il petroliere), fa amicizia con Jacques (Brian Cox, Troy), irascibile proprietario di un bar, senza amici né famiglia, in cerca di un erede per il suo locale, che si trova in uno squallido quartiere.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Lucas e Jacques si incontrano all’ospedale, dove condividono una stanza dopo il tentato suicidio di Lucas ed il quinto infarto di Jacques. Jacques decide subito che il difficile ragazzo è il suo perfetto successore, e inizia ad insegnargli i trucchi del mestiere. Jacques, che ha una visione propria della gestione di un bar, gli instilla le regole più importanti, come ad esempio non servire la gente all’ingresso, e che il tempo giusto per fare un caffé è di 24 secondi.

Kari deriva parte dell’umorismo dai modi bizzarri dell’irascibile anziano, interpretato alla perfezione (e con evidente piacere) da Brian Cox. Dano, sua spalla, è un giovane che pian piano impara a farsi valere, sostenuto da forti sentimenti per una hostess francese (Isild Le Besco) che ha paura di volare.

Il film uscirà in Islanda all’inizio dell’anno, e sarà distribuito nel 2010 da Le Pacte in Francia.

La pellicola è prodotta da Zik Zak Filmworks insieme alla danese Nimbus Film e alla francese Ex Nihilo, col supporto di Eurimages e del Nordic Film & TV Fund. Wild Bunch si occupa delle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy