email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Germania

I primi sette dell'anno

di 

I primi sette dell'anno

Il cinema europeo è ben rappresentato tra i primi nuovi titoli dell'anno, con sette (co)produzioni in cartellone, tra cui quattro film tedeschi, confrontati con tre produzioni americane.

Quanto alle produzioni locali, Fox propone la commedia 13 Semester di Frieder Wittich, in cui Max Riemelt (L'onda [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) vive tutte le (dis)avventure che la vita da studente (nella fattispecie in contabilità) comporta, dalle bevute ai sentimenti d'amore che compromettono i suoi studi, passando per i bizzarri coinquilini, che poi diventeranno amici per la vita. Questo film è prodotto dalla società monachese Claussen + Wöbke + Putz Filmproduktion (Krabat<7a>).

Tutt'altro percorso intraprende il distributore MFA con Das Zimmer im Spiegel di Rudi Gaul, una produzione Schattengewächs Filmproduktion (Monaco) in cui Kirstin Fischer incarna una donna ebrea costretta a nascondersi in un appartamento vuoto per sfuggire ai nazisti, in contatto umano solo con il marito (Maximilian Berger), che presto scompare, e con un'attrice partigiana che aiuta il suo spirito a evadere.

Piffl lancia invece il documentario Dolpo Tulku di Martin Hoffmann, su alcuni monaci buddisti nepalesi, mentre Concorde distribuisce la coproduzione franco-tedesca (tra la società parigina Mon Voisin e un'altra società monachese, Blueprint Film) Joueuse [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Caroline Bottaro, con Sandrine Bonnaire giocatrice di scacchi.

Salzgeber presenta un'altra coproduzione francese, con la Spagna e l'Argentina: El niño pez [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Lucía Puenzo. Se quest'ultimo film è stato già notato in diversi festival, è invece un trionfo il percorso del dramma norvegese Nord [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rune Denstad Langlo
scheda film
]
di Rune Denstad Langlo, distribuito da Alamode.

Infine, lancia Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Terry Gilliam, coproduzione anglo-franco-canadese presentata fuori concorso all'ultimo Festival di Cannes.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy