email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia

230 lungometraggi finanziati nel 2009

di 

Dopo i record del 2008 quanto a numero di film finanziati e volume di investimenti, la produzione cinematografica francese ha registrato nel 2009 un calo poco significativo per quanto riguarda il totale di lungometraggi, ma molto più netto sul terreno dei finanziamenti. Secondo le statistiche del Centre National du Cinéma et de l’image animée (CNC), 230 lungometraggi sono stati finanziati nel 2009 (-10 rispetto al 2009, +2 rispetto al 2007), di cui 182 film d'iniziativa francese - FIF (196 nel 2008 e 185 nel 2007) e 48 coproduzioni minoritarie (44 film nel 2008, 43 nel 2007).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il calo degli investimenti a 1,1 Md€ (1,5 Md nel 2008 e 1,2 Md nel 2007) va tuttavia relativizzato visto che il 2008 aveva visto l'insolita concentrazione di tre grosse produzioni (Arthur e la vendetta di Maltazard [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Arthur e la guerra dei due mondi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Océans, per un totale di circa 182 M di budget). Nel 2009 non ci sono state produzioni nella fascia di budget superiore ai 40 M€ e il budget medio dei film d'iniziativa francese è stato di 5,10 M€.

La tendenza alla bipolarizzazione delle produzioni maggioritarie francesi (crescita del numero di film a grosso e piccolo budget a scapito dei lungometraggi a medio budget) si è attenuata. La quota di film dal budget superiore ai 15 M€ è in effetti passata dal 9,2 % dei FIF nel 2008 al 6 % l’anno scorso, mentre quella dei lungometraggi low budget inferiori a 1 M€ è passata dal 22,4 % al 15,4 %. Da notare anche che il ricambio dei talenti è assicurato, con un record di opere prime e seconde che rappresentano il 62,6% della produzione francese nel 2009.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy