email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

ESPORTAZIONE Francia

Netta flessione nel 2009

di 

Netta flessione per il cinema francese all'estero: stando alle stime di Unifrance, nel 2009 sono stati registrati 66 milioni di entrate, -22 % rispetto al record 2008 (84,2 milioni di spettatori), con un calo degli incassi a 350 M€ contro i 421 M€ dell'anno precedente (-17 %). Questi risultati posizionano tuttavia il 2009 al quarto posto del decennio, con un risultato paragonabile a quello del 2007 (67 milioni di entrate).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

A conferma di una tendenza che si è andata amplificando negli ultimi anni, il 90 % delle entrate 2009 del cinema francese all'estero è stato realizzato da produzioni maggioritarie francesi di generi molto diversi fra loro. Nella top 10 dei film in lingua francese (sette dei quali hanno avuto maggior successo all'estero che non sul territorio nazionale) si distinguono Coco avant Chanel [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Anne Fontaine (5,3 milioni di entrate e uscito in 41 paesi), La classe [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carole Scotta
intervista: Laurent Cantet
scheda film
]
di Laurent Cantet (1,6 milioni di spettatori che si aggiungono ai 600 000 del 2008), il film d'animazione La vera storia del gatto con gli stivali [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(1,17 milioni), Les Deux mondes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Daniel Cohen (un milione), Les femmes de l’ombre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
de Jean-Paul Salomé (906 000 entrate), Ti amerò sempre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Philippe Claudel (560 000 entrate) e L'Heure d'été [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Olivier Assayas (520 000).

Nel solco delle produzioni EuropaCorp come Taken [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Pierre Morel (22,1 milioni di entrate nel 2009 e un totale di 31,3 milioni che segna il record del decennio) e Le Transporteur 3 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Olivier Mégaton (7,3 milioni), i lungometraggi in lingua inglese rappresentano il 58 % delle entrate francesi all'estero l'anno scorso. Da segnalare anche, in questa categoria, le 494 000 entrate totalizzate da Igor di Tony Leondis e le 350 000 della coproduzione franco-irlandese Dorothy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Agnès Merlet.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy