email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BOX OFFICE Svezia

Share di mercato record, il cinema locale al 32.7% nel 2009

di 

Grazie al fenomeno Millennium, il cinema svedese ha ottenuto un record nello share di mercato del 32.7% nel 2009, il migliore registrato da quando lo Swedish Film Institute ha avviato il conteggio statistico sulle presenze al cinema nel 1966/67.

Il numero di spettatori svedesi è arrivano nel 2009 a 5.6 milioni, e per la prima volta nel 2000 i film svedesi hanno superato i cinque milioni. Anche senza i tre film della serie Millennium, il cinema di casa ha portato nelle sale oltre il 20% del pubblico locale. Gli spettatori generali sono aumentati rispetto al 2008 del 13.4% (17.3 milioni). I film americani sono scesi da uno share del 68.3% del 2008 al 53.9%. Dopo la Svezia in seconda posizione, il Regno Unito ha ottenuto il migliore share di mercato (7.3%) seguito da Australia (2.2%) e Francia (1.4%).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il 2009 è stato l’anno di Nordisk Film grazie ai tre capitoli di Millennium Uomini che odiano le donne [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Niels Arden Oplev
intervista: Søren Stærmose
scheda film
]
(1.2 milioni di spettatori), La ragazza che giocava con il fuoco [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(un milione) e La regina dei castelli di carta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(508.749 spettatori), arrivati primo, secondo e sesto nella Top10 nazionale. Nordisk ha distribuito anche l’hit estivo Sommaren med Göran [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
che ha venduto 550.085 biglietti e occupato la quinta posizione, e lo statunitense Twilight 2 (sesto). Harry Potter e il principe mezzo-sangue [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
è terzo con 754.497 biglietti venduti per Warner/Sandrew Metronome. Un totale di 12 lungometraggi svedesi ha venduto oltre 100.000 biglietti ciascuno nel 2009 contro gli otto del 2008, e questo mostra che un’ampia varietà di film svedesi ha raggiunto il suo pubblico target. Anche il genere documentario ha riscosso un certo successo, grazie a The Queen and I, principale documentario svedese degli ultimi 30 anni.

Il 2010 sembra molto promettente per il cinema di casa, anche senza i blockbuster di Millennium. Il thriller Easy Money [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Snabba Cash) di Daniel Esposito ha già venduto oltre 560.000 biglietti per Nordisk Film e resta stabile ai botteghini dopo sette settimane, come la commedia di Josef Fares Balls [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Farsan), prima nella Top10 svedese dopo tre settimane (246.893 spettatori per SF).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy