email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

OSCAR 2010 Vincitori

Mauro e Michael, due italiani da Oscar

di 

In una edizione molto poco generosa per il cinema europeo, spicca il successo dei due italiani che si sono aggiudicati la statuetta dell'Academy per il loro contributo al cinema nordamericano.

Il calabrese Mauro Fiore, miglior direttore della fotografia per Avatar [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ha ritirato il premio al grido di "Viva l'Italia". Del film di James Cameron ha detto ieri: " E' la prima volta che un film con tante immagini generate al computer, unite a tanta azione dal vivo, vince un Oscar. Una rivoluzione per l'industria".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Trasferitosi negli Stati Uniti a sette anni, Fiore (43 anni) ha cominciato la sua scalata ad Hollywood nella scuola di Janusz Kaminsky, prima di lavorare come elettricista in Schindler's List e Amistad. Ha attualmente al suo attivo una ventina di film, tra cui Training Day.

L'altro italoamericano (è nato nel New Jersey, ma ha ottenuto da poco la cittadinanza italiana) è il compositore Michael Giacchino, 42 anni, miglior colonna sonora per Up. "Non è un segreto che gli italiani hanno scritto la più bella musica del mondo. Basti pensare a Rossini", è stato il suo commento. Partito dai videogames, Giacchino ha lavorato per la tv e ha realizzato poi le colonne sonore de Gli Incredibili, Ratatouille, Star Trek, Mission Impossible III.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy