email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Beaune: nel regno del poliziesco

di 

Beaune: nel regno del poliziesco

Wild Target [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jonathan Lynn apre oggi il secondo Festival del Film Poliziesco di Beaune (8-11 aprile). Il film britannico, che sarà distribuito in Francia da Rezo, partecipa alla competizione principale che comprende otto titoli, valutati da una giuria presieduta da Olivier Marchal e composta, tra gli altri, dallo sceneggiatore Abdel Raouf Dafri, il regista Steve Suissa, l’attrice Marie Gillain e l'attore Gilbert Melki.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Anche il Regno Unito sarà rappresentato con The Disappearance of Alice Creed [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di J. Blakeson (menzione speciale all'ultimo festival di Londra – distribuzione in Francia: Haut et Court il 30 giugno) e la coproduzione The Killer Inside Me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michael Winterbottom (in concorso alla Berlinale 2010 – Mars Distribution).

L'Italia è in corsa con La doppia ora [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giuseppe Capotondi
scheda film
]
di Giuseppe Capotondi (vincitore a Venezia del premio per l'interpretazione femminile), mentre il Belgio può contare su Dossier K [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jan Verheyen. Infine, tra gli altri tre film in lizza, sono da segnalare la coproduzione argentino-spagnola Il segreto dei suoi occhi [+leggi anche:
trailer
making of
Intervista Juan José Campanella [IT]
Intervista Ricardo Darín [IT]
Intervista Soledad Villemin [IT]
scheda film
]
di Juan José Campanella, Oscar 2010 del miglior film straniero (distribuzione Pretty Pictures il 5 maggio).

Nella sezione competitiva "Sang neuf", figurano tre lungometraggi europei: il premiato a Berlino If I Want to Whistle, I Whistle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del romeno Florin Serban, la coproduzione franco-israeliana Loin d'Eden di Danny Lerner e il film franco-iraniano Téhéran di Nader T. Homayoun (distribuzione Haut et Court il 14 aprile).

Il festival di Beaune, che renderà omaggio al regista americano James Gray (il quale darà una lezione di cinema) e all'attore Samuel L. Jackson, ha anche programmato una retrospettiva dal titolo "New York Polar". Da segnalare infine, tra i film proiettati fuori concorso, Comme les 5 doigts de la main di Alexandre Arcady (nelle sale il 28 aprile), con Patrick Bruel, Vincent Elbaz, Pascal Elbé, Eric Caravaca e Françoise Fabian.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy