email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Belgio

L’esperienza cinematografica di Amer

di 

L’esperienza cinematografica di Amer

Amer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera prima di Hélène Cattet e Bruno Forzani, esce questa settimana sugli schermi belgi. Sebbene la distribuzione sia confidenziale (CNC lancia il film in due copie), si tratta di un lungometraggio potenzialmente cult. Dalla la sua lunga tournée nei festival, dove ha intrigato tutti, e in molti casi convinto, il film è tornato con diversi riconoscimenti: l'ultimo, lo scorso weekend a Copenhagen, dove si è aggiudicato il premio della migliore opera prima.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Amer, più che un film, è un'esperienza cinematografica. Ispirato ai gialli italiani degli anni '70, li libera del loro pretesto narrativo (l'indagine poliziesca) per concentrarsi sull'esplorazione visiva e sonora del genere. Niente storia, ma un'immersione nel cuore dei fantasmi di Ana, una variazione sui simboli universali dell'erotismo e del sadismo. I dialoghi, quasi assenti, lasciano spazio a un lavoro certosino sul suono, che miscela rumori angoscianti (del dente che digrigna, della lama che stride, dei sospiri esangui…) e vecchie musiche "all'italiana" (Morricone, Cipriani). Per la gioia degli amanti del genere.

Anonymes Films prosegue così il suo lavoro sui film di genere (noir fantastico e pulp), in coproduzione con Tobina Films e con il sostegno del Centre du Cinéma de la Communauté française de Belgique e del dipartimento delle Alpi Marittime.

Questa settimana escono anche tre film francesi: Comme les cinq doigts de la main [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alexandre Arcady, Le Refuge [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di François Ozon e Liberté [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, in cui Tony Gatlif si misura con il genere storico, seguendo ancora una volta una comunità di gitani, qui confrontati con il regime di Vichy. Da notare anche l'uscita di Harry Brown [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del regista inglese Daniel Barber.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy