email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2010 Mercato / Francia

Wild Bunch cala i suoi assi

di 

Wild Bunch cala i suoi assi

Con otto film selezionati nelle diverse sezioni del 63mo Festival di Cannes (dal 12 al 23 maggio), annunci di alto livello (leggi la news) e una line-up extra-large, la società francese di vendite internazionali Wild Bunch s’impone come una delle maggiori attrazioni del prossimo Mercato del Film sulla Croisette.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La squadra di Vincent Maraval conta due candidati in lizza per la Palma d'Oro: Des Hommes et des Dieux [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Xavier Beauvois
scheda film
]
del francese Xavier Beauvois (articolo) e Il sole ingannatore 2 del russo Nikita Mikhalkov. Quattro film della line-up figurano nella Selezione ufficiale: Film Socialisme [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dello svizzero Jean-Luc Godard al Certain Regard, Draquila - L'Italia che Trema [+leggi anche:
trailer
Intervista Sabina Guzzanti [IT]
scheda film
]
dell'italiana Sabina Guzzanti in Proiezione Speciale, Kaboom dell'americano Gregg Araki in Proiezione di Mezzanotte e il documentario The 2 Escobars di Jeff e Michael Zimbalist al Cinéma de la plage. Vi si aggiungono We Are What We Are del messicano Jorge Michel Grau alla Quinzaine des réalisateurs e Sound of Noise [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del duo svedese Ola Simonsson - Johannes Stjärne Nilsson alla Settimana della Critica.

In proiezione di mercato, Wild Bunch punterà su The Extra Man del duo Shari Springer Berman - Robert Pulcini, Dog Pound di Kim Chapiron (premiato di recente a Tribeca), Room In Rome [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Julio Medem
scheda film
]
di Julio Medem, il documentario La révélation des Pyramides, Four Lions di Christopher Morris, A Woman, a Gun and a Noodle Shop di Zhang Yimou e Sans laisser de traces [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Grégoire Vigneron.

La line-up conta anche diversi titoli in post-produzione, come Potiche di François Ozon (news - già venduto in Francia, Romania, paesi baltici e Benelux), Largo Winch II di Jérôme Salle (già comprato in Europa per Benelux, Germania, Portogallo, Svizzera, Francia, Polonia e Romania), Lope [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andrucha Waddington (articolo), Le Bruit des glaçons [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bertrand Blier (articolo) e Route Irish di Ken Loach (già acquistato per Spagna, Francia, Bulgaria, paesi della ex Yugoslavia, Grecia, Portogallo e Romania).

Vi figurano anche Even The Rain [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Icíar Bollaín
scheda film
]
della spagnola Iciar Bollain, Happy Few [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Antony Cordier (news - pre-venduto per Spagna, Germania, Francia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Benelux e Svizzera), The Ditch del cinese Wang Bing (coprodotto da Francia, Belgio e Portogallo), Neds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Peter Mullan, Il sole ingannatore 3 di Nikita Mikhalkov, Quartier Lointain di Sam Gabarski, Aux armes etc di Audrey Estrougo (news) e Seconde chance di Nicolas Cuche. Con tutti questi titoli, si prevede un mercato cannense molto movimentato per Wild Bunch.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy