email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Romania

TIFF, numero record di titoli ai Romanian Days

di 

TIFF, numero record di titoli ai Romanian Days

I Romanian Days, tradizionale vetrina di cinema domestico del Transylvania International Film Festival (TIFF) di Cluj-Napoca (28 maggio-6 giugno), includono quest’anno 18 lungometraggi e 19 corti, il numero maggiore nei nove anni della storia dell’evento.

Due di essi concorrono insieme ad altri dieci film al Transylvania Trophy — Medal of Honor [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Calin Netzer e First of All, Felicia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Melissa de Raaf e Razvan R…
scheda film
]
di Razvan Radulescu e Melissa de Raaf — mentre altri tre arrivano direttamente da Cannes: Aurore [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Clara Voda
scheda film
]
di Cristi Puiu e Tuesday, After Christmas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Radu Muntean
scheda film
]
di Radu Muntean (Un Certain Regard), ed il documentario di Andrei Ujica The Autobiography of Nicolae Ceausescu, presentato in Selezione Ufficiale Fuori Concorso.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

I Romanian Days includono anche il debutto di Constantin Popescu, The Portrait of the Fighter as a Young Man [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
, proiettato in anteprima nella sezione Forum alla Berlinale 2010 e Premio del Pubblico al Bucharest Film Festival, oltre al secondo film di Titus Muntean, Kino Caravan.

Tra gli esordienti ci sono Alexandru Maftei, con la sua co-produzione rumeno-spagnolo-italiana Hello! How Are You?, su un marito e una moglie 40enni e infelici che si rinnamorano dopo molte chat su Internet, ignorando di aver condiviso per decenni la propria vita. Europolis di Corneliu Gheorghita è invece una commedia drammatica fantastica su una madre rumena che va in Francia col figlio per ereditare il denaro lasciato da un parente scomparso, e vede la partecipazione di Luminita Gheorghiu (The Death of Mr Lazarescu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e Andi Vasluianu ( The Other Irina).

Un’altra anteprima della sezione è The Red Gloves di Radu Gabrea, su un giovane scrittore sassone costretto ad accusare dei colleghi nei mesi degli interrogatori e delle torture della Securitate rumena. The Bear di Dan Chisu racconta le disavventure di un giovane manager del Circo di Stato di Bucarest nei primi anni della Rivoluzione rumena. Per salvare il circo, il manager decide di vendere l’unico orso ad un cacciatore tedesco.

Tra i documentari dei Romanian Days ci sono Kapitalism, Our Improved Formula di Alexandru Solomon, su alcuni dei principali oligarchi rumeni ed il modo in cui si sono arricchiti, The World According to Ion B di Alexandru Nanau e The Merry Circus di Claudiu Mitcu.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy