email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Italia

Il gioiellino, Molaioli “indaga” sul crac Parmalat

di 

Il gioiellino, Molaioli “indaga”  sul crac Parmalat

Andrea Molaioli è attualmente ad Acqui Terme in Piemonte, sul set del suo secondo film, dopo La ragazza del lago [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, che ricostruisce liberamente la bancarotta della Parmalat nel 2003 con un buco da 14 miliardi di euro che coinvolse 100mila risparmiatori che avevano investito in bond.

Protagonisti de Il gioiellino, prodotto da Francesca Cima e Nicola Giuliano di Indigo Film con la francese Babe Films, sono Toni Servillo e Remo Girone con Sarah Felberbaum. Nei personaggi del patron di una grande azienda del settore latte in difficoltà e del suo braccio destro sono riconoscibili le figure reali di Calisto Tanzi e Fausto Tonna.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Molaioni sottolinea che il suo non è un film inchiesta alla Michael Moore. "Non vengono indicati colpevoli o innocenti, ma proviamo a raccontare una storia attraverso gli occhi dei personaggi, con i loro difetti, i loro limiti e le loro passioni. Senza manicheismi".

Il gioiellino, che ha ricevuto il sostegno del Mibac come film di interesse culturale (1.650.000 euro) e di Eurimages (550.000 euro), sarà pronto a inizio 2011.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy