email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

OSCAR 2011 Ungheria

Bibliothèque Pascal, candidato magiaro

di 

Bibliothèque Pascal, candidato magiaro

Il quinto lungometraggio di Szabolcs Hadju, Bibliothèque Pascal [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Szabolcs Hajdu - regista
intervista: Szabolcs Hajdu
scheda film
]
, è stato selezionato per rappresentare l'Ungheria nella corsa alle nomination per l’Oscar 2011 del miglior film straniero, che sarà assegnato il 27 febbraio prossimo dopo la scrematura di cinque titoli del 25 gennaio.

Apprezzato a livello internazionale per il suo film precedente, Les paumes blanches, selezionato alla Quinzaine des réalisateurs cannense 2006, Szabolcs Hadju ha esplorato in Bibliothèque Pascal (di cui ha scritto la sceneggiatura) il lato oscuro dell'immigrazione dall'Europa dell'est verso ovest. Proclamato miglior film all'Hungarian Film Week 2010, dove ha ottenuto anche il premio Gene Moskowitz assegnato dai critici stranieri e quello della migliore direzione della fotografia, il lungometraggio è stato presentato in prima internazionale al Forum della Berlinale ed è poi stato selezionato in diversi festival tra cui Los Angeles, Melbourne e Sarajevo, dove ha conquistato quest'estate il Premio Cineuropa e il premio CICAE.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Prodotto da Katapult Film e Filmpartners, Bibliothèque Pascal è coprodotto dalla società tedesca Gilles Mann Filmproduktion e dagli ungheresi di Sparks Kft., M&M Film e MTM-SBS Televízió ZRt. (TV2), con il sostegno di Eurimages, della Motion Picture Public Foundation of Hungary (MMKA), del ministero della Cultura ungherese e del fondo Nemzeti Kulturális Alap. Le vendite internazionali sono guidate da H2O Motion Pictures.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy